Bobo Rondelli annuncia il nuovo album

Bobo Rondelli annuncia il nuovo album

“Anime storte” in uscita a Ottobre 2017

 

A due anni di distanza dal celebrato “Come i Carnevali”, seguito dal tributo a Piero Ciampi uscito lo scorso anno, il cantautore livornese Bobo Rondelli annuncia l’uscita del nuovo album in studio chiamato “Anime Storte”, previsto per ottobre 2017 sulla label The Cage con distribuzione Sony Music.Rondelli continua a vivere la sua seconda giovinezza artistica e per comporre questo disco si fa ispirare dalla figura delle persone semplici dei giorni nostri, virtualmente ingolfati di amicizie social, ma realmente sempre più soli e alienati.
Sarà proprio il singolo “Soli”, nelle radio a settembre, ad anticipare l’intero lavoro, seguito da un bellissimo video di Tommy Antonini.

La produzione e gli arrangiamenti sono affidati alle sapienti mani di Andrea Appino (Zen Circus), nel disco anche la partecipazione di Bocephus King e Francesco Pellegrini (Zen Circus).

Bobo Rondelli sarà live da fine novembre con il nuovo tour curato da Locusta, questa la band che lo accompagnerà dal vivo: Fabio Marchiori, Simone Padovani, Stive Lunardi, Valerio Fantozzi e Matteo Pastorelli.

Tutti gli aggiornamenti sul sito ufficiale (boborondelli.de/) e sul facebook ufficiale (www.facebook.com/BoboRondelliDE)
 

Anche il ROSKILDE FESTIVAL in diretta su RED BULL TV

IL FESTIVAL DI ROSKILDE DAL VIVO SU RED BULL TV


SCOPRITE QUANDO VEDERE
FATHER JOHN MISTY, ERASURE, MODERAT, FREDDIE GIBBS, KANO, ELZA SOARES, SEUN KUTI & EGYPT 80 ft YASIIN BEY, ICONA POP, BAIANASYSTEM, POPCANN, TINASHE
E MOLTI ALTRI ! 

 

ROSKILDE, DANIMARCARed Bull TV annuncia gli orari degli spettacoli del ROSKILDE FESTIVAL, il più grande e più lungo festival di musica e cultura della Scandinavia. Roskilde è un gioiello nella stagione mondiale della musica estiva dal 1971, conosciuto per il suo eclettico mix di stelle consolidate e nuovi artisti emergenti, capace di fornire un evento di emozionante intrattenimento per ogni gusto. La line-Up di quest’anno supera tutte le aspettative, e Red Bull TV è orgogliosa di offrire una diretta dal vivo di grande qualità da Roskilde.

 

CHI E QUANDO GUARDARE

L’accurata selezione degli artisti dal vivo da Roskilde comprende le performance di FATHER JOHN MISTY, ERASURE, MODERAT, FREDDIE GIBBS, KANO, ELZA SOARES, SEUN KUTI & EGYPT 80 ft YASIIN BEY, ICONA POP, BAIANASYSTEM, POPCANN, TINASHE e molti altri.

La diretta di Red Bull TV è presentata da Will Best, personalità e presentatore di MTV, dal DJ, attore presentatore e buongustaio Johann Wald, oltre che dalla produttrice e DJ radiofonica Hannah Rad.
 

Consultate il programma completo, suscettibile di cambiamenti:

 

VENERDI’, 30 GIUGNO

 

Channel 1

07:05 pm – ANGEL OLSEN

08:05 pm – SEUN KUTI & EGYPT 80 ft YASIIN BEY

09:40 pm – FATHER JOHN MISTY

11:15 pm – KANO

00:35 am – tbc

00:55 am – tbc

02:00 am – ICONA POP

Channel 2

09:05 pm – FIRST HATE

08:25 pm – TINASHE

09:40 pm – tbc

11:00 pm – tbc

00:20 am – MATS GUSTAFSSON’S NU ENSEMBLE

01:35 am – DEN SORTE SKOLE

SABATO, 1 LUGLIO

Channel 1

07:05 pm – tbc

08:10 pm – SLOWDIVE

09:30 pm – KELLERMENSCH

10:50 pm –tbc

11:55 pm – tbc

01:30 am – MODERAT

01:45 am – FREDDIE GIBBS

 

Channel 2

07:05 pm – THE RUMOUR SAID FIRE

08:20 pm – JENNY HVAL

09:25 pm – NEUROSIS

10:50 pm – BAIANASYSTEM

00:10 am – tbc

01:50 am – NOISIA

02:50 am – SORT SOL

 

Visitare redbull.tv/roskilde e @RedBullTV per gli aggiornamenti,.

COME GUARDARE
 

La diretta esclusiva dell’evento inizia alle 19:00

Visitate www.redbull.tv/roskilde per aggiornamenti sul programma, il meglio del festival e per contenuti esclusivi. Sintonizzatevi con ogni dispositivo usando la APP di RED BULL TV.

ROSKILDE FESTIVAL – Roskilde, Denmark

RED BULL TV Diretta dal Vivo il 30 GIUGNO e 1 Luglio – dalle ore 19:00pm

Presentato da Will Best, Johann Wald e Hannah Rad.

roskilde-festival.dk

 

Ulteriori contenuti, immagini e clip per usic editoriali disponibili su:
www.redbullcontentpool.com/RedBullTV 

JAZZMI 2017 a Milano la seconda edizione del festival jazz

JAZZMI 2017
a Milano la seconda edizione del festival jazz
con oltre 150 eventi tra il 2 e il 12 novembre

 

Milano aveva bisogno di un festival come JAZZMI da tanto tempo.
È fantastico! Complimenti! Evviva JAZZMI!
Dee Dee Bridgewater

In un momento difficile come quello attuale, quando molti festival sono costretti a chiudere, JAZZMI rappresenta un bellissimo esempio. Riunisce tendenze musicali diverse di uno stesso genere, in un unico cartellone che porta in luoghi molto diversi della città di Milano con risultati di pubblico eccezionali. Lunga vita a JAZZMI!
Paolo Fresu

 

 

Dopo lo straordinario successo della prima edizione torna JAZZMI, il festival che porta il grande jazz a Milano, con oltre 150 eventi distribuiti tra il centro e i quartieri più periferici, ospitando nomi leggendari e giovani artisti e coinvolgendo tutte le realtà cittadine che producono jazz. Musica e tanto altro, libri, film, mostre, incontri con gli artisti, master class, narrazioni teatrali. JAZZMI è uno sguardo caleidoscopico sull’universo del jazz attuale e sui diversi mondi che lo compongono. Altre novità in programma verranno raccontate nei prossimi mesi. Ecco intanto le prime anticipazioni e i primi concerti in vendita.

Il duo che affianca uno dei massimi pianisti della scena jazz contemporanea BRAD MEHLDAU al virtuoso di mandolino CHRIS THILE in un programma che spazia tra i generi, dal Country alla Classica (Bach), suonerà al Teatro Dal Verme l’8 novembre. STEFANO BOLLANI eseguirà in esclusiva per JAZZMI un piano solo dedicato a Milano, sua città natale, all’Auditorium il 4 novembre. Sempre il 4 novembre, alla Santeria Social Club si esibirà l’orchestra stellare di SUN RA ARKESTRA diretta da MARSHALL ALLEN. Un’altra leggenda della chitarra jazz come BILL FRISELL sarà alla Triennale Teatro Dell’Arte il 9 novembre. Stimata da pubblico e dalla critica, con una nomina ai Grammy, STACEY KENT è al Blue Note il 2 novembre. E sulle ali dell’entusiasmante concerto inaugurale di Piano City Milano 2017, tornerà il jazz eterodosso di CHILLY GONZALES in un programma come sempre imprevedibile, ricco di humor e intelligenza musicale.

Da quest’anno, oltre alla collaborazione con la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado e il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, JAZZMI darà la possibilità alle giovani jazz band che si iscriveranno sul sito jazzmi.it entro il 30 giugno 2017 di esibirsi sui palchi non convenzionali del festival.

JAZZMI, grazie al sostegno di SIAE, sarà anche JAZZ DO IT, una sezione professionale dedicata agli operatori del jazz di tutto il mondo che si confronteranno in una serie di eventi, panel, incontri e showcase sull’evoluzione del jazz di oggi.

JAZZMI ideato e prodotto da Triennale Teatro dell’Arte e Ponderosa Music & Art, in collaborazione con Blue Note Milano, realizzato grazie al Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali, partner KLM, sotto la direzione artistica di Luciano Linzi e Titti Santini.

 

In vendita da venerdì 23 giugno 2017 sul sito jazzmi.it:
Stacey Kent – Blue Note Milano, 2 novembre
Stefano Bollani – Auditorium di Milano, 4 novembre

Sun Ra Arkestra – Santeria Social Club, 4 novembre
Brad Mehldau & Chris Thile – Teatro dal Verme, 8 novembre
Bill Frisell – Triennale Teatro dell’Arte, 9 novembre
Chilly Gonzales – Conservatorio di Milano, 10 novembre
 

 

INFORMAZIONI

www.jazzmi.it
info@jazzmi.it
 

FACEBOOK: www.facebook.com/JAZZMIMILANO

SPOTIFY: JAZZMI

INSTAGRAM: JAZZMIMILANO #jazzmi2017

SONG ON FIRE è il nuovo video e singolo per i NICKELBACK

NICKELBACK NUOVO VIDEO E SINGOLO
“SONG ON FIRE”

Feed the  Machine
Il nuovo album in uscita domani 16 Giugno
 


 

Il 13 giugno i Nickelback, band di livello mondiale, hanno reso pubblico il video del muovo singolo “Song on Fire.
 

Mentre stavamo lavorando a questa canzone, per me molto personale, ci siamo tutti istantaneamente connessi ad essa attraverso i diversi livelli delle nostre esperienze”, ha detto il cantante della band, Chad Kroeger. “Ognuno ha il bisogno di amare o di essere amato e siamo stati tutti feriti o colpiti da perdite. E’ quello che accade quando il tuo cuore desidera qualcosa che la tua mente razionale sa che è impossibile trattenere. C’è una finalità universale ossessionante nella perdita dell’amore e abbiamo trovato ‘il nostro protagonista’ (in questa canzone) che cerca di recuperarlo; pur non sapendo da dove cominciare o che in fin dei conti è inutile“.

 

Il video di “Song on Fire” esplora ulteriormente questi concetti raccontandoci una commovente storia d’amore. Nel corso di tutto il filmato la performance della band segue la storia di una donna persa nel bosco.

Il bosco attua la metafora della lotta della donna per ritrovare se stessa e tornare a casa. I fantasmi della sua vita cercano di indicarle quella che è la giusta direzione, mentre uno sconosciuto cerca di trovarla e di raggiungerla. Purtroppo, la donna viene invitata a seguire la direzione opposta da una minacciosa figura incappucciata vestita di nero. Quando ogni speranza sembra essere persa, un atto finale di amore e di devozione riesce a ridarle la libertà. Quando la donna torna alla realtà, si scopre che lei stava combattendo per la sua vita in ospedale: i fantasmi erano i componenti della sua famiglia e lo sconosciuto il suo devoto marito.

 

FEED THE MACHINE”, registrato a Vancouver e co-prodotto da Chris Baseford insieme alla band contiene, tra le altre, la title track “Feed The Machine”,”Song On Fire” e “Must be Nice”, tutte canzoni già rese disponibili attraverso i social media e pubblicate sui canali digitali.

L’album segna una sorta di ritorno alle origini per la band canadese che per la prima volta affronta in modo abbastanza esplicito anche tematiche di tipo sociale. Molto significativa in questo senso l’immagine di copertina e lo stesso titolo dell’album. 

 

Dal 23 Giugno i Nickelback inizieranno dagli Stati Uniti un un tour mondiale che dovrebbe portarli in Europa all’inizio del 2018.  

 

 

Il Video: https://www.youtube.com/watch?v=qFzTdmZywK8

 

Pre-ordina “FEED THE MACHINE: here.

 

Per maggiori informzioni: www.nickelback.com

 

Biglietti per il Feed the Machine Tour: http://www.nickelback.com/tour

 

 

A PROPOSITO DI NICKELBACK

 

Sin dalla loro nascita ad Alberta, in Canada, nel 1995, la band, oltre a raggiungere ragguardevoli traguardi in termini di vendite, ha cementato il proprio successo e il proprio status tra le realtà commercialmente più valide ed importanti degli ultimi due decenni. Il successo dei Nickelback comprende vendite a livello mondiale per oltre 50 milioni di unità, grazie alle quali si sono piazzati all’undicesimo posto della classifica tra i migliori act di sempre e sono il secondo gruppo straniero più venduto negli USA nel 21° secolo, dietro solo ai Beatles.

La loro irresistibile “How You Remind Me” è stata nominata ‘Top Canzone Rock del Decennio’ da Billboard ed è stata numero 4 della Top 10 delle canzoni del 2000.

Oltre a tutti questi riconoscimenti, Billboard li ha nominati “Top Rock Group of the Decade”.

Nel corso della luminosa carriera hanno ricevuto ben nove nomination ai Grammy Award, tre American Music Awards, un World Music Award, un People’s Choice Award, ben dodici Juno Awards, ( i Grammy canadesi) sette MuchMusic Video Awards, e sono stati introdotti nella Walk of Fame in Canada (2007).

Con più di 23 singoli in vetta alle classifiche e una nutrita schiera di appassionati sparsi per il globo, i Nickelback vantano dodici consecutivi tour internazionali sold-out, di fronte a più di otto milioni di irriducibili e adoranti fans.

I Nickelback sono: Chad Kroeger (voce, chitarra), Ryan Peake (chitarra, cori), Mike Kroeger (basso) e Daniel Adair (batteria, cori).

 

Facebook

Twitter

Instagram

YouTube

NOS Primavera Sound 2017 – La conferma di un grande festival


Sono circa 90.000 le persone hanno partecipato alla sesta edizione del NOS Primavera Sound di Porto, un evento che ha saputo adattarsi ed accogliere al meglio il suo grande pubblico, non solo al Parque da Cidade, ma anche per gli eventi del NOS Primavera Sound in the City.

La prima serata al Parque da Cidade è stato il giovedì più popolato di tutte le edizioni del festival, con le sue 27.000 persone, raggiungendo poi le 30.000 nella serata di venerdì 9 giugno e, secondo le prime stime, oltre 29.000 persone di almeno 50 nazionalità diverse nella serata conclusiva di sabato 10 giugno.

Uno dei pochi concerti europei di Bon Iver per la presentazione del suo nuovo album “22, A Million” è stato l’evento più sorprendente di questa edizione, mentre l’interazione col pubblico dei Run The Jewels e del duo francese Justice, sono altri momenti da incorniciare nella storia del NOS Primavera Sound. La lista prosegue grazie all’altissimo livello dei concerti previsti nei quattro palchi dell’area, come la maratona degli Swans, l’elettronica ballabile di Richie Hawtin e il suo nuovo show audiovisivo CLOSE, il rock psichedelico di King Gizzard & The Lizard Wizard, i classici rivisitati dei Teenage Fanclub o la grande conferma dei Cigarettes After Sex come uno dei progetti più interessanti del momento.

Nelle sue prime due giornate, il Parque da Cidade ha visto una programmazione notevolmente varia: dal neo-country di Nikki Lane all’energia dei Cymbals Eat Guitars, all’elettronica sognante di Nicolas Jaar e il genuino suono British di Julien Baker, il potente suono degli australiani Pond, il folk contaminato di Angel Olsen e lo spettacolo visivo del californiano Flying Lotus. Il meglio della scena portoghese è stato rappresentato da Samuel Úria, che ha aperto il festival, Rodrigo Leão & Scott Matthew, First Breath After Coma ed Evols.

Per la prima volta, cinque locali nel centro di Porto (Café au Lait, Hard Club, Maus Hábitos, Passos Manuel e Plano B) hanno ospitato, il 7 giugno, diversi concerti e DJ set di artisti nazionali e internazionali, come la promessa del synth pop Shura, la nuova visione del sound di Chicago dei The Black Madonna, le melodie elettroniche di Jessy Lanza, l’irrefrenabile performance delle Las Bistecs, il rock dei Mueran Humanos e il progetto rock elettronico The Suicide Of Western Culture.

Nella serata di sabato 10 il festival ha chiuso con un cartellone eccentrico, con momenti clou come i suoni sperimentali dal genio di Aphex Twin, il pop stioloso dei britannici Metronomy, l’irresistibile macchina da ballo dei rinati The Make-Up, l’istituzione della musica brasiliana Elza Soares, la psichedelia dei Black Angels, la brutalità dei Death Grips e grandi promesse come Sampha e Weyes Blood, il tutto all’interno di un fine settimana che, una volta all’anno, trasforma la città in un palcoscenico globale.

Nel 2018, NOS Primavera Sound ritornerà al Parque da Cidade di Porto nei giorni 7, 8 e 9 giugno.

https://www.nosprimaverasound.com/

https://www.facebook.com/nosprimaverasound

BAUSTELLE – Date estive confermate e nuovo singolo

Foto di Simone Cecchetti

DAL 16 GIUGNO A RAVENNA
TORNANO LIVE I BAUSTELLE CON
19 DATE IN TUTTA LA PENISOLA

L’ESTATE, L’AMORE E LA VIOLENZA TOUR

Da oggi in radio il nuovo singolo “BETTY”

 

Confermandosi una delle band più originali e di successo della scena alternative pop italiana, i Baustelle  tornano ad esibirsi dal vivo con il nuovo tour “L’ESTATE, L’AMORE E LA VIOLENZA”, in partenza il prossimo 16 giugno da Russi (Ravenna) cui faranno seguito 18 date sparse in tutta la penisola.
ll nuovo concerto vedrà inserite in scaletta alcune cover a sorpresa, oltre alle canzoni del nuovo album “L’amore e la violenza” e a molti classici del gruppo.

Queste le date confermate:

16 giugno RUSSI– Ravenna(Palazzo San Giacomo/ Ravenna Festival),
2 luglio GARDONE RIVIERA-Brescia (Anfiteatro del Vittoriale/Tener-A-Mente Festival)
8 luglio PADOVA (Stadio Euganeo/Sherwood Festival)
13 luglio ROMA (Villa Ada/Roma incontra il mondo)
15 luglio MONTEPRANDONE – Ascoli Piceno (Cose Pop Festival)
21 luglio COLLEGNO–  Torino (Parco Certosa Reale/Flowers Festival)
22 luglio SANTO STEFANO MAGRA – La Spezia ( Area Ex Ceramica Vaccari)
23 luglio CORTONA – Arezzo (Piazza Signorelli Cortona Mix Festival)
28 luglio VASTO – Chieti (Siren Festival)
10 agosto PALERMO (Teatro di Verdura)
11 agosto ZAFFERANA ETNEA – Catania (Anfiteatro Falcone e Borsellino)
13 agosto MELPIGNANO -Lecce (Piazza Convento Agostiniani)
25 agosto ASOLO – Treviso (Asolo City Park/Ama Music Festival)
26 agosto MANTOVA (Piazza Castello/Mantova Arte & Musica Festival)
2 settembre ORVIETO – Terni Umbria Folk Festival
3 settembre PRATO (Piazza del Duomo/Settembre Rassegna “Prato è Spettacolo”)
8 settembre BRA – Cuneo (Parco della Zizzola Attraverso Festival)
9 settembre MILANO (Carroponte)
16 settembre MODENA (Festa dell’Unità).

Sul palco, oltre a Francesco Bianconi (voce, chitarre, tastiere), Claudio Brasini (chitarre) e Rachele Bastreghi (voce, tastiere, percussioni), ci sono Ettore Bianconi (elettronica e tastiere), Sebastiano de Gennaro (percussioni), Alessandro Maiorino (basso), Diego Palazzo (tastiere e chitarre) e Andrea Faccioli (chitarre).

È “Betty” il nuovo singolo dei Baustelle in radio da oggi,  tratto dal loro ultimo album  “L’AMORE E LA VIOLENZA”, uscito lo scorso 13 gennaio.

Betty” è un ritratto di ragazza di oggi, in bilico tra una vita da social network e un rapporto con la realtà ben raccontato tra le righe della canzone (“Betty / è bravissima a giocare / con l’amore e la violenza / si fa prendere e lasciare / che cos’è la vita senza / una dose di qualcosa / una dipendenza”). Come scrive a proposito del brano Francesco Bianconi: “Sono amico di Betty, usciamo insieme. Andiamo agli aperitivi e ai concerti, incontriamo persone per strada, nei bar e nelle camere da letto. Abbiamo profili memorabili e foto che non riusciamo a stampare. Vorremmo sedurre il mondo. A lei piace una musica, a me un’altra. Spesso facciamo le cose che non vorremmo fare. Quando non stiamo insieme la spio. Come lei, senza un motivo a volte rido e a volte piango. Sono arrivato a una conclusione: Betty sono io“.

I Baustelle hanno inciso recentemente una cover di “Eyes Without a Face” per la campagna Eyewear di Gucci su richiesta di Alessandro Michele e sono stati tra gli ospiti della Gucci Cruise 2018 che si è tenuta lo scorso 29 maggio nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenze.

Francesco Bianconi sarà inoltre uno dei protagonisti della edizione 2017 della Milanesiana,  leggendo un breve racconto inedito scritto per l’occasione. L’appuntamento è per il 3 luglio alle ore 21, al Piccolo Teatro Grassi, in una serata dedicata come tutta l’edizione al tema “Paura e coraggio”.

 

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito ufficiale www.baustelle.it e sulla pagina facebook ufficiale www.facebook.com/baustelleofficial.

 

 

www.gibilterra.org

www.ponderosa.it

www.abuzzsupreme.it

Il Primavera Sound fa rotta verso il futuro

Il Primavera Sound fa rotta verso il futuro con un’edizione improntata allo scambio tra diverse generazioni
 

I concerti a sorpresa di Unexpected Primavera riempiono il festival barcellonese di emozioni uniche

Primavera Pro festeggia la sua edizione più visitata e di maggior rilievo

 

Con la sua ultima giornata di eventi incredibili, con protagonisti, tra gli altri, gli Arcade Fire che hanno presentato per la prima volta i brani del loro quinto album in uscita, l’instancabile Van Morrison, l’esuberanza di Grace Jones, e l’artista eclettico di Rio de Janeiro Seu Jorge col suo personalissimo tributo al grande David Bowie, il Primavera Sound si è nuovamente affermato come il punto d’incontro fondamentale per gli amanti della musica da oltre 125 paesi. Considerato il sold out già annunciato a gennaio, si stima che gli spettatori di questa diciassettesima edizione siano stati oltre 200.000, distribuiti tra l’area centrale del Parc del Fòrum e i concerti e le attività cittadine del Primavera a la Ciutat.

 

Da quando è stato presentato il cartellone alla fine di novembre, il Primavera Sound ha guardato verso il futuro, sostenendo una serie di artisti il cui promettente successo è potenzialmente illimitato, nonostante le loro carriere ancora giovani. Il festival ha quindi portato sui suoi palchi una selezione di band che sono un esempio, sopra ogni altra cosa, di un importante passaggio generazionale. Tutto ciò è stato confermato dalla presenza dei The xx e la loro visione di come il pop dovrebbe suonare nel ventunesimo secolo, di Bon Iver che ha dimostrato attraverso uno struggente concerto di essere uno dei più innovativi cantanti folk in circolazione, di Solange che ha dato esempio dell’inimitabile creatività della comunità musicale afroamericana e Mac DeMarco che ha confermato il suo status di idolo indie della nuova generazione.

Non tutta la scaletta del festival era prevedibile da mesi, poiché Unexpected Primavera ha portato al pubblico presente, momenti unici e inaspettati sotto forma di una quindicina di concerti a sorpresa che si sono aggiunti ai 346 già in programma. Dagli Arcade Fire che esplodono su un palco a 360 gradi, alla presentazione dal vivo del nuovo album dei Mogwai, passando dalle feste dell’area Backstage Parties e molte altre sorprese.
Oltre a essere diventato la vetrina di presentazione dei grandi nomi musicali dei prossimi anni, il Primavera Sound ha sempre avuto un’affinità per le figure atipiche. Nell’Auditori Rockdelux si sono visti spettacoli indimenticabili come la veterana innovatrice del samba Elza Soares, l’indecifrabile fascino dell’artista newyorchese d’avanguardia Annette Peacock, e gli Zombies, leggende degli anni sessanta, che hanno suonato “Odessey & Oracle” per intero in occasione del cinquantesimo anniversario del disco.

Lo spazio dedicato alla dance Primavera Bits ha raddoppiato la sua proposta musicale con due palchi separati, uno dedicato agli spettacoli live di personaggi come Bicep, Henrik Schwarz e Gas, e l’altro per i DJ set di, tra gli altri, John Talabot, Michael Mayer e Joy Orbison. I suoni elettronici hanno lasciato il segno anche sull’area principale del Parc del Fòrum, con concerti dei maestri Aphex Twin, Jamie xx e Flying Lotus.

Come gran finale, un’ultima esplosione di musica dal vivo si è svolta in pieno centro città la domenica, con una programmazione musicale densissima da mezzogiorno a sera presso il CCCB, continuando poi la notte nelle due sale dell’Apolo con l’ormai classica festa di chiusura. Nel frattempo, in Portogallo, sono già iniziati i preparativi per la sesta edizione del NOS Primavera Sound che, in linea con l’evento barcellonese, presenterà un cartellone di artisti di prima qualità presso il Parque da Cidade di Porto tra l’8 e il 10 giugno.

 

Primavera Pro

Dopo così tanti anni, la cosa che amo davvero di questo campo è che la gente vuole ancora ascoltare artisti nuovi”. Queste parole sono state dette da Rob Challice, co-fondatore dell’agenzia di booking Coda, e riassumono la filosofia di quest’ottava edizione del Primavera Pro, l’incontro che riunisce professionisti dell’industria musicale nel corso della settimana del Primavera Sound. La possibilità di sentire le parole di figure fondamentali per la musica degli ultimi 30 anni come Billy Bragg, Viv Albertine (The Slits), e Geoff Barrow (Portishead) si è fusa con gli emozionanti discorsi delle nuove generazioni, che hanno dato una chiara idea di rivoluzioni a venire come Blockchain (nella presentazione di Imogen Heap, fondatrice di Mycelia), di maniere innovative con cui rinvigorire il settore (come nell’incontro con Caroline SM, londinese ventiduenne che ha già un ruolo di primo piano nell’industria musicale britannica) e visioni artistiche all’avanguardia (come nel caso di Carlota Guerrero, la fotografa barcellonese che ha curato gli aspetti visivi dell’ultimo album di Solange).

I professionisti accreditati a Primavera Pro 2017 sono stati quasi 3300 da 55 diverse nazioni, buona parte dei quali hanno partecipato alle 125 attività programmate da mercoledì 31 maggio a venerdì 2 giugno nel Centre de Cultura Contemporània di Barcellona (CCCB). Questa location si è ormai consolidata come sede ideale per l’incontro, unendo il comfort del Pati de les Dones con il palco Day Pro, che ha visto esibirsi un gran numero di band emergenti da 12 diverse nazioni.

E naturalmente a Primavera Pro 2017 non sono mancati i dibattiti. Argomenti all’ordine del giorno, come le conseguenze della Brexit sulla scena musicale, sono stati discussi in modo articolato, raggiungendo la conclusione che le ripercussioni non si possono attualmente prevedere, e la discussione sui biglietti di concerti rimessi in vendita ha animato promotori e agenzie di ticketing, dimostrando la necessità di mettere regolamenti al settore. In definitiva, però, hanno predominato i motivi per essere ottimisti. O, come ha detto il leggendario Billy Bragg alla fine della sua emozionante chiacchierata con il giornalista Antonio Baños: “Il bicchiere è sempre mezzo pieno”.

https://www.primaverasound.com/

RED BULL TV offre l’accesso ALL AREAS al PRIMAVERA SOUND

RED BULL TV OFFRE L’ACCESSO ALL AREAS AL PRIMAVERA SOUND
CALCIO D’INIZIO DELLA FESTIVALS SEASON CON LO SPETTACOLARE FESTIVAL DI BARCELLONA
 

LA DIRETTA DAL VIVO IN ESCLUSIVA SU RED BULL TV INIZIA OGGI ALLE 19 
redbull.tv/primaverasound


Foto di  Santiago Periel
 

ANNUNCIATA LA LINE UP DEGLI ARTISTI IN ONDA: RUN THE JEWELS, LOCAL NATIVES, KEVIN MORBY, MAC DEMARCO, THE AFGHAN WHIGS, BELAKO, ANGEL OLSEN, THE BLACK ANGELS, DECENDANTS, KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD, SINKANE, WHITNEY; TYCHO,
7 NOTAS 7 COLORES  E MOLTI ALTRI…

 

 

1 GIUGNO, 2017 – Barcellona, Spagna – Con radici risalenti all’alba del millennio, l’iconico Primavera Sound di Barcellona ritorna più in forma che mai nella sua 17° edizione grazie ad una line up di artisti locali e globali che promette di essere la più calda nella storia dell’evento. Considerato come il calcio d’inizio della stagione estiva musicale europea, Primavera Sound attrae quasi 180.000 fan di tutte le età al famoso Parc del Fòrum sul Mediterraneo e nelle diverse località di Barcellona dove si potrà assistere gratuitamente agli eventi.

E’ un evento eclettico e imperdibile, in cui gli appassionati di tutto il mondo con accesso a Internet possono avere un pass all-areas grazie a Red Bull TV e adidas Originals, partner ufficiale del Primavera Sound 2017.
 

CHI GUARDARE:

L’accurata selezione degli artisti in programma includerà le performance di: RUN THE JEWELS, LOCAL NATIVES, KEVIN MORBY, MAC DEMARCO, THE AFGHAN WHIGS, BELAKO, ANGEL OLSEN, THE BLACK ANGELS,
 

Consultate il programma completo, suscettibile di cambiamenti:

 

GIOVEDI’ 1 GIUGNO

Cana1e 1

19:05 – GORDI

20:00 – KEVIN MORBY

20:45 – LOCAL NATIVES

21:55 – TBC

23:00 – AFGHAN WHIGS

0:00 – TBC

 

Canale 2

19:05 – ANIMIC

19:40 – SOLEDAD VELEZ

20:20 – MISHIMA

21:20 – 7 NOTAS 7 COLOURES

22:15 – TRIANGULO DE AMOR BIZARRO

23:00 – LOCAL NATIVES (replica)

VENERDI, 2 GIUGNO

Canale 1

21:05 – WHITNEY

21:55 – SINKANE

22:50 – MAC DEMARCO

23:50 – BROKEN SOCIAL SCENE

00:55 – RUN THE JEWELS

01:50 – TYCHO

 

Canale 2

19:05 – EL PETIT DE CA L’ERIL

21:50 – BELAKO

22:40 – THE GROWLERS

23:45 – DESCENDANTS

01:55 – THE MAKE-UP

00:55 – THE BLACK ANGELS

 

SABATO, 3 GIUGNO

Canale 1

21:05 – SLIM CESSNA’S AUTO CLUB

21:55 – WEYES BLOOD

22:45 –SONGHOY BLUES

23:45 – ANGEL OLSEN

00:50 – TBC

02:00 – KING GIZZARD

& THE LIZARD WIZARD

Canale 2

21:05 – TBC

21:50 – TBC

22:45 – TBC

23:45 – TBC

01:00 – TBC

 

*Il programma cambia giornalmente, consultate redbull.tv/primaverasound per rimanere aggiornati

 

 

Gli spettatori saranno guidati nella diretta dai seguenti presentatori: Will Best, personalità di MTV e presentatore del programma di ITV “Dance, Dance, Dance”; Johann Wald, DJ, attore, presentatore e buongustaio; e Julie Adenuga DJ di talento oltre che sorella di Skepta e di JME!

Moda e Lifestyle sono sempre prominenti nella scena di un festival, e con adidas Originals come partner ufficiale della diretta, la copertura sarà in puro e completo swing style.

 

COME GUARDARE
La diretta esclusiva inizia alle 19 di giovedì 1 giugno e prosegue per tutto il weekend con inizio alle 21 di Venerdì 2 giugno e Sabato 3 Giugno.

Visitate www.redbull.tv/primaverasound per annunci di nuove line up, il meglio del festival e contenuti esclusivi.

Sintonizzatevi on line su redbull.tv/channels/festivals o con ogni dispositivo usando la APP Red Bull TV.
 

 

PRIMAVERA SOUND – Barcelona, Spain

RED BULL TV Live in Diretta – 1- 3 GIUGNO

1 GIUGNO –dall 19 alle 01:00

2 & 3 GIUGNO – dalle 21 alle 03:00

Presentato da Will Best, Johann Wald e Julie Adenuga.

primaverasound.com

 

Guadate qua il trailer: here

Guardate in 52-minuti il meglio dalla diretta di Red Bull TV 2016: here

 

 

A proposito del Primavera Sound

Giunto alla sua 17° edizione, nel Parc Del Fòrum accanto al mare di Barcellona e nelle sedi di tutta la città, Primavera Sound ha iniziato modestamente nel 2001 come una piccola alternativa festosa per celebrare la musica indipendente e sotterranea, ed è rimasta impegnata in un mix eclettico di generi che attira artisti e spettatori di ogni età e gusti. Rimanere fedele alle sue radici ha consentito a Primavera Sound di crescere in modo esponenziale, attirando oggi quasi 200.000 fan provenienti da tutto il mondo.

 

A proposito di adidas Originals

Ispirata al ricco patrimonio sportivo di adidas – uno dei marchi sportivi più importanti al mondo oltre che designer e sviluppatore di calzature e abbigliamento atletico – adidas Originals è un marchio lifestyle fondato nel 2001. Sulla base dell’archivio a sua disposizione, adidas Originals continua ad evolvere l’eredità del marchio grazie al suo impegno nell’innovazione del prodotto e nella sua capacità di filtrare la creatività e il coraggio che si trovano sui campi e nelle arene sportive attraverso l’obiettivo della cultura giovanile contemporanea. Contrassegnato dal logo iconico di Trefoil, utilizzato per la prima volta nel 1972 e sostenuto da coloro che continuano a modellare e definire la cultura creativa, adidas Originals continua ad essere un marchio leader oltre che pionieristico per sport e strada.
A proposito di Red Bull TV:

Red Bull TV è un intrattenimento globale per gli spettatori che cercano ispirazione.

Godetevi l’accesso esclusivo a eventi sportivi dal vivo, i migliori festival del mondo, i film autentici e le serie originali. Da giugno a ottobre, Red Bull TV presenta la copertura in diretta dai festival musicali più celebrati al mondo, tra cui: Primavera Sound (Barcellona/Spagna), Bonnaroo (Manchester, Tennnesse/USA), Demon Dayz (Margate/UK), Electric Daisy Carnival (Las Vegas, Nevada/USA), Roskilde (Roskilde/Danimarca), Montreux Jazz Festival (Montreux/Svizzera), Lollapalooza (Chicago, Illinois/USA) e Austin City Limits Music Festival (Austin, Texas/USA).
 

Scricate la APP.

Seguite @RedBullTV su Facebook, Instagram, Snapchat & Twitter

Per maggiori informazioni visitate: redbull.tv/festivals.

Materiali aggiuntivi tra cui sfondo di testo, immagini fisse e clip per uso editoriale saranno disponibili all’indirizzo: www.redbullcontentpool.com/RedBullTV 

Frank Ocean annulla la sua partecipazione al Primavera Sound

Frank Ocean annulla la sua partecipazione al Primavera Sound

 

Siamo spiacenti di annunciare che il concerto di Frank Ocean programmato per venerdì 2 giugno al Parc del Fòrum, all’interno del festival Primavera Sound, è stato annullato a causa di ritardi di produzione oltre il suo controllo. L’artista si scusa ed ha confermato il suo desiderio di suonare presto a Barcellona.

Ci scusiamo per i disagi causati da questa situazione e vi ringraziamo per la vostra comprensione. Vi informeremo a breve sui possibili cambiamenti del cartellone considerando quanto sopra.

Chi avesse un biglietto per la sola giornata di venerdì 2 giugno potrà richiedere un rimborso del prezzo fino a martedì 30 maggio alle 23:59 (GMT+1).

A partire da mercoledì 31, e in base al numero di richieste di rimborso, una nuova serie di biglietti per la giornata di venerdì andrà in vendita sul Portal di Primavera Sound e su Redtkt.

 

COME OTTENERE IL RIMBORSO:
Portal Primavera Sound / Redtkt

Il possessore del biglietto dovrà mandare una mail a devoluciones@primaverasound.com con oggetto “Refund for Friday 2nd June day ticket”, contenente i propri dettagli personali, il codice di riferimento dei biglietti da rimborsare e i biglietti stessi in allegato. Il rimborso sarà versato automaticamente sulla carta di credito usata per pagare i biglietti entro un massimo di 14 giorni a partire dalla ricezione della richiesta.

Ticketmaster

Nel caso dei biglietti acquistati telefonicamente o online, il possessore del biglietto dovrà richiedere un rimborso attraverso https://ayuda.ticketmaster.es. Se i biglietti sono stati acquistati in un punto vendita fisico del network Ticketmaster, il possessore del biglietto dovrà recarsi al punto vendita in questione, consegnare il biglietto in perfette condizioni e il rimborso sarà effettuato con lo stesso metodo con cui era stato effettuato il pagamento.

Festicket

Se il biglietto è stato acquistato attraverso il sito Festicket, il possessore dovrà richiedere il rimborso mandando una email a helpdesk@festicket.com.

La Botiga del Primavera Sound

Il possessore del biglietto dovrà riconsegnarlo in perfette condizioni a La Botiga del Primavera Sound (Carrer Ases 1, Barcelona) tra sabato 27 maggio a mezzogiorno (GMT+1) e martedì 30 maggio alle 21:30 (GMT+1) per poter così ottenere il corrispondente rimborso in contanti.

 

I codici dei biglietti resi saranno annullati e non saranno più validi per il festival. I costi di distribuzione non sono rimborsabili.

Primavera a Casa Teva invade le case di Barcellona

Primavera a Casa Teva invade le case di Barcellona con cinque esclusivi concerti organizzati in collaborazione con adidas Originals

Romare, Kelly Lee Owens, Operators, The Wedding Present e Songhoy Blues si esibiranno in home concert per un pubblico selezionatissimo

Benché la diciassettesima edizione del Primavera Sound sia proprio dietro l’angolo, la sua programmazione di concerti e attività continua a espandersi verso ogni parte della città. In collaborazione con adidas Originals e con il sostegno di Sofar Sounds Barcelona, il nuovo progetto del festival, chiamato Primavera a Casa Teva, busserà alle porte di cinque case private per offrire concerti dal vivo dal 31 maggio al 4 giugno, un concerto al giorno, come parte integrante della rassegna Primavera a la Ciutat.

La musica dance elettronica dell’artista britannico Romare, che si esibirà in un DJ set costruendo un ponte tra la disco, la musica africana e il jazz, inaugurerà questo ciclo di spettacoli intimi mercoledì 31 maggio in una casa del Raval. Giovedì 1 giugno la musicista gallese Kelly Lee Owens rivelerà il suo sconcertante e ipnotico universo di synth in un palazzo di Sant Antoni. Il pop elettronico della band canadese Operators (con membri dei Wolf Parade) e The Wedding Present, l’istituzione del pop guidata da David Gedge, invaderanno altre due case dell’area del Poblenou, rispettivamente venerdì 2 e sabato 3 giugno. Infine, domenica 4 giugno la band malese Songhoy Blues porterà il suo potente desert blues sul magnifico terrazzo di una casa del quartiere Born.

Chi volesse far parte del pubblico di Primavera a Casa Teva potrà partecipare a un concorso online riempiendo un formulario e vincendo un biglietto per due persone per uno solo dei concerti, i quali avranno luogo alle 13 di ogni giorno. I fortunati vincitori riceveranno una mail il 26 maggio, e nel giorno precedente al concerto stesso gli sarà detto, sempre via mail, l’indirizzo esatto dell’evento.

http://www.primaverasound.es/acasaTeva

 

ATTIVITÀ ADDIZIONALI NEL PARC DEL FÒRUM


Mango House 

Per la prima volta, Mango House prende il possesso di un’area del Parc del Fòrum, dove offrirà concerti acustici di tre delle più significative nuove voci femminili contemporanee.
Questo spazio accogliente sarà inaugurato giovedì 1 giugno con il country moderno dagli accenni pop anni ’50 e garage di Nikki Lane, che è divenuta una delle leader di questo stile. Sarà seguita, venerdì 2 giugno, dal folk con sprazzi di psichedelia di un’altra artista americana, Weyes Blood, che fonde calore con sperimentazione senza perdere di vista la tradizione. Infine, il suono personalissimo dell’artista catalana Núria Graham, che nelle sue elaborate composizioni originali sperimenta con rock, folk, pop e jazz, darà il tocco finale a questa selezione sabato 3 giugno.
I concerti al Mango House inizieranno alle 19:30 di ognuna delle giornate principali di Primavera Sound, e potrete partecipare esibendo il vostro braccialetto giornaliero o di abbonamento completo, fino a esaurimento posti.

http://www.primaverasound.es/mangoHouse

Firestone Stage

Il palco Firestone sarà attivo all’interno del Parc del Fòrum per il secondo anno consecutivo, nel corso delle tre giornate principali del festival. Questo palco presenterà una selezione di musiche che unisce lo spirito di Primavera Sound, ospitando tre artisti molto diversi tra loro che però si completano vicendevolmente e che non potranno lasciare indifferente il pubblico del festival.
I protagonisti degli spettacoli previsti in questo spazio saranno Sinkane, il progetto di Ahmed Gallab che fonde elettronica, kraut e pop sudanese in un cocktail irresistibile che ha catturato le attenzioni dell’influente etichetta DFA; il californiano con base a Londra Jeremy Jay con le sue nuove canzoni, in cui un pop raffinato giocherella con trame elettroniche; e infine Pinegrove, una delle rivelazioni dell’anno con una musica che si avventura a metà tra l’indie rock classico e il folk tradizionale.

http://www.primaverasound.es/firestone

minimúsica

minimúsica ha collaborato con Primavera Sound per oltre un decennio, avvicinando i bambini alla musica moderna di qualità e dando loro l’opportunità di vivere un’esperienza interattiva con alcuni degli artisti che saranno presenti all’evento. I bambini sono invitati a partecipare in un festival che sta diventando sempre più multidisciplinare, con quest’iniziativa fornita da minimúsica per tutti quei genitori che desiderano far sbocciare lo spirito creativo e il senso critico e artistico dei loro bambini e che, allo stesso tempo, stimola l’educazione musicale dei bambini in un ambiente familiare libero, giocoso e dinamico.
Lo spazio minimúsica del Parc del Fòrum sarà attivo senza interruzioni dal giovedì al sabato dalle 16 alle 22, sarà fornito di un buon numero di servizi per tutte le necessità principali delle famiglie (fasciatoi, area riposo, cuffie protettive gratuite, bagni adattati) e offrirà un’area gioco gratuita per bambini con sorveglianti qualificati. Il mercoledì in questo spazio ci sarà un concerto di Masclans i la Peña Colada, una band formata dagli alunni del Colegio San Pedro of Gavà insieme a diversi musicisti della scena locale, e alla stessa ora del sabato ci saranno concerti di Julie Doiron, Tobogán, Yumi Yumi Hip Hop e Tronco, con il DJ set di Siamiss DJs.
L’iniziativa sarà attiva anche domenica 4 giugno dalle 12:30 nella Plaça Joan Coromines, all’interno delle attività gratuite di Primavera al Raval, con lo spettacolo “Gloria Fuertes por La Fantástica Banda”, un concerto che sarà un meritato omaggio all’amata poetessa di Madrid nell’anno del suo centenario.

http://www.primaverasound.es/minimusica

Flatstock

Ancora una volta, e per il sesto anno consecutivo, la mostra itinerante di manifesti di concerti Flatstock visiterà Barcellona insieme a Primavera Sound. Un’opportunità unica per partecipare a un insolito incontro tra la musica e le arti visive più underground.
Flatstock, un progetto creato dall’organizzazione non-profit American Poster Institute, dedicato alla promozione dei manifesti a tema musicale, sarà collocato all’interno del Parc del Fòrum, dove gli amanti della musica potranno vedere in loco una grande varietà di lavori di artisti differenti.

http://www.primaverasound.es/flatstock

Mercato del disco

Le principali etichette indipendenti hanno offerto i loro prodotti al pubblico di Primavera Sound ormai da quindici anni consecutivi. Collocato sulla passeggiata del Parc del Fòrum, il tradizionale appuntamento sarà ancora una volta straboccante di dischi e stampa specializzata, dove gli amanti della musica potranno trovare una selezione esclusiva di vinili, magliette, e altri articoli sulla stessa lunghezza d’onda dello spirito del festival. Molte delle etichette saranno rappresentate dai loro artisti all’interno dell’evento barcellonese.

http://www.primaverasound.es/feriaDiscografica

 Page 1 of 12  1  2  3  4  5 » ...  Last »