Gli italiani Nosound tornano con un nuovo album su Kscope


NO SOUND – SCINTILLA

Release date: 2 Settembre 2016

KScope – Distribuzione: Audioglobe

Il quinto album dei Nosound è un passo importante della carriera della band con tanto di contributi di Vincent Cavanagh (Anathema) e del cantante italiano Andrea Chimenti ed introduce un nuovo approccio musicale e visivo inedito per il gruppo capitanato da Giancarlo Erra.  Ispirato da uno sconvolgimento personale e un forte desiderio di cambiamento, Scintilla è un lavoro emotivamente complesso e musicalmente diretto con influenze Post Rock, Shoegaze e di cantautorato alternativo nonché musicalmente più flessibile con una particolare attenzione ai sentimenti, più che alla tecnica.

Vincent Cavanagh presta la sua voce per due delle tracce dell’album, e la violoncellista Marianne De Chastelaine offre il suo contributo così come la voce di Andrea Chimenti che co-scrive e canta nella suggestiva “Sogno e Incendio”.

Prestate attenzione a Scintilla, la dichiarazione più audace della carriera dei Nosound, un album catartico di estremi emotivi, che segna l’inizio coraggioso della seconda fase dell’affascinante storia del gruppo.

Qui il video di Sogno e Incendiowww.youtube.com/watch?v=x665QyfeqcQ

www.nosound.net/
www.kscopemusic.com/media/nosound/

Giancarlo Erra sarà in Italia disponibile per interviste a fine luglio per promuovere Scintilla.

Nuovo album e video per WALLIS BIRD

WALLIS BIRD – HOME

Etichetta:  Mount Silver Records (Caroline International/Universal)
Data di Uscita: 30 Settembre 2016

 

L’ultimo e quarto album di Wallis BirdArchitect del 2014 – celebrava il cambiamento di città e vita per questa giovane artista che con il nuovo lavoro “Home” riprende da dove si era interrotta e racconta l’epilogo del suo disegno di vita.
“Architect” come spiega lei stessa “è stato il mio grande progetto di vita personale e musicale: una ragazza incontra una ragazza,  si innamorano e il lieto fine ne consegue”, “Home” è proprio quel lieto fine, celebrato in copertina dall’abbraccio affettuoso tra Wallis e la musa e partner.
“Home” è stato in gran parte registrato nello studio casalingo di Wallis, poi completato ai Klein Audiowelt nei pressi di Mannheim in Germania, dove ha lavorato regolarmente in passato. Dopo due anni di gestazione, divisi tra un centinaio di concerti, Wallis è pronta e desiderosa di tornare in pista.
La scelta è quella di tornare alle sue radici, presentandolo con una serie di performance intime in piccoli locali prima e un giro completo poi in Europa, Giappone e Australia.  (A Milano il 26 agosto ai Giardini CRT Triennale)

Non saranno spettacoli da 12 ore come quello che Wallis ha coraggiosamente messo in scena in gennaio all’Auster Club di Berlino, ma comunque perfetti per godersi la dolcezza e l’intimità di questo disco pieno d’amore.

Questo il video tratto dal singolo che dà anche il titolo all’album: https://www.youtube.com/watch?v=nmd3wDnRJpM

http://www.wallisbird.com/

La lunga Estate di BOBO RONDELLI

LA LUNGA ESTATE DI BOBO RONDELLI
 

Dopo una stagione invernale da incorniciare, passata in prevalenza nei teatri, il cantautore livornese Bobo Rondelli continua a cavalcare il suo momento d’oro e presenta il tour estivo che lo porterà live in giro per lo Stivale.

Ben due saranno gli show che Rondelli proporrà al suo amato pubblico: “Ciampi ve lo faccio vedere io”, un intimo omaggio a Ciampi celebrato dal recente album“Bobo Rondelli canta Piero Ciampi” (Picicca Dischi-The Cage/Sony Music) e“Come i carnevali”, con estratti dall’omonimo ultimo lavoro uscito a marzo 2015 e il meglio della lunga carriera del cantautore labronico.

Questo l’elenco completo dei prossimi appuntamenti live:

15.07 – MONTALCINO (SI) – Montalcino Jazz&Wine (Ciampi ve lo faccio vedere io)
16.07 – PIETRASANTA (LU) – Versiliana (Ciampi ve lo faccio vedere io)
23.07 – ORCIANO (PI) – Io vado a Orciano
27.07 – MONTEVARCHI (AR) – Orientoccidente 2016
31.07 – SAN LAZZARO DI SAVENA (BO) – Fiera di San Lazzaro (Ciampi ve lo faccio vedere io)
10.08 – PORTO S.ELPIDIO (FM) – Pineta in musica
11.08 – CISON DI VALMARINO (TV) – Piazza Roma (ArtigianatoVivo)
13.08 – CASTELLO DI SCARLINO (GR) – Grey Cat Festival (Ciampi ve lo faccio vedere io)
14.08 – CASOLA VALSEMIO (RA) – Parco del Cardello (Ciampi ve lo faccio vedere io)
15.08 – MONTEMILONE (PZ) – Ndruzz Festival
16.08 – JOGGI (CS) – Joggi Avant Folk
19.08 – TORTORA (CS) – Piazza
20.08 – POLIGNANO A MARE (BA) – Autori 2016 (Ciampi ve lo faccio vedere io)
02.09 – CORTONA – Fortezza del Girifalco (Ciampi ve lo faccio vedere io)
04.09 – SENEGHE (OR) – Cabudanne de sos poetas (Ciampi ve lo faccio vedere io)

Sito ufficiale: http://www.boborondelli.de/

Facebook ufficiale

Il programma completo delle dirette dal ROSKILDE Festival

Il programma completo delle dirette dal ROSKILDE Festival

Dopo l’inizio col botto che ha visto protagonista sull’Orange Stage la performance memorabile della Syrian National Orchestra for Arabic Music con Damon Albarn, connubio musicale /culturale e testimonianza concreta dell’incontro tra persone oltre ogni tipo di confini, il gruppo metalcore Bring Me The Horizon e il funk melodico dei Red Hot Chili Peppers, il Roskilde Festival si conferma ancora una volta come un evento internazionale cardine, attirando su di se un enorme numero di fan da tutto il mondo.

Qui sotto l’elenco completo dei concerti trasmessi in diretta dal Roskilde nei prossimi giorni grazie a Red Bull TV. QUI, invece, un replay di ieri disponibile fino alle 19 di oggi.
Dalle 21 fino alle 3 le dirette saranno trasmesse attraverso due canali, supportati dagli host locali Will Best, Hannah Rad e Sara Frost.

GIOVEDI’ 30 GIUGNO

Channel 1
07:05 pm –  Red Hot Chili Peppers (replica)
08:30 pm – Choir of Young Believers
09:45 pm – Courtney Barnett
00:30 am – Tenacious D
02:00 am – Bomba Estereo (replica)

Channel 2
07:15 pm – Bring Me The Horizon (replica)
08:15 pm – Blue Pills
09:15 pm – Destroyer
10:15 pm – Bomba Estereo
11:15 pm – Birdy Nam Nam
00:15 am – Courtney Barnett
01:15 am – Kvelertak

VENERDI’ 1 LUGLIO

Channel 1
07:05 pm – Broadcast starts
08:20 pm – Mac DeMarco
09:20 pm – Biffy Clyro
09:40 pm – Stormzy
01:50 am – Young Thug

Channel 2
07:15 pm – BadBadNotGood
08:15 pm – Young Thug
09:10 pm – Calypso Rose
10:10 pm –  Blaue Blume
11:10 pm – Tal National
00:25 am – Highasakite
01:30 am – Stormzy (replica)

SABATO 2 LUGLIO

Channel 1
07:05 pm – Danko Jones
09:20 pm – M83
10:50 pm – New Order
11:50 pm – MIIKE SNOW

Channel 2
07:15 pm – Gojira
08:15 pm – Balani Show Business De Bamako
10:15 pm – David August
10:20 pm – Ana Tijoux
11:35 pm – MØ
00:25 am – Shades
02:00 am – Minds of 99

 

Visitate http://www.redbullcontentpool.com/roskilde
per immagini ad alta definizione e storie dedicate.

 

Per saperne di più:

http://www.redbull.tv/festivals

http://festivallineup.redbull.com

Facebook: www.facebook.com/RedBullTV

Twitter: www.twitter.com/RedBullTV

Instagram: www.instagram.com/redbulltv

Tag us: #SeasonOfFestivals

Annunciati i primi artisti per la diretta dal festival di ROSKILDE

ANNUNCIATI I PRIMI ARTISTI PER LA DIRETTA DAL FESTIVAL DI ROSKILDE

 LIVE IN ESCLUSIVAMENTE SU RED BULL TV

il 29 giugno – dalle 19 alle 2 di notte

e dal 30 Giugno al 2 Luglio dalle 19 alle 3 di notte

Red Bull TV ci offre la possibilità di assistere ai concerti di Red Hot Chili Peppers, Bring Me The Horizon, Kvelertak, Miike Snow, Young Thug, Birdy Nam Nam, Choir of Young Believers, Destroyer, Jacob Bellens, Stormzy e molti altri.

Per celebrare la 46° edizione del Festival di Roskilde, dal 29 Giugno al 2 luglio nell’ambito della Season Of Festivals , Red Bull TV presenta 4 giorni di diretta con una straordinaria selezione di artisti.

La messa in onda su più canali sarà caratterizzata dalle esibizioni di alcuni dei gruppi più celebri, come Red Hot Chili Peppers, Bring Me The Horizon, Kvelertak, Miike Snow, giovane Thug, Birdy Nam Nam, Choir of Young Believers, Destroyer, Jacob Bellens, Stormzy e molti altri ancora che saranno annunciati nei prossimi giorni.

L’appuntamento per tutti è per domani, 29 giugno dalle 19:00 alle 02:00 del giorno dopo e dal 30 giugno al 2 luglio dalle 19:00 alle 03:00. Ci si può sintonizzare ovunque, da qualsiasi browser con tutti i dispositivi, su Red Bull TV.

Uno dei maggiori e più longevi festival musicali Europei, Roskilde Festival che si tiene a Roskilde in Danimarca, vanta un mix ben equilibrato di artisti noti, popolari e all’avanguardia oltre a una selezione di acts Scandinavi e futuri talenti, di tutti i generi contemporanei.

Roskilde, molto di più che un festival musicale, sostenuto da una squadra di volontari, mette in mostra anche installazioni imprevedibili, arte, scienza innovativa, sostenibilità creativa e progetti culinari.

Mettetevi comodi e regalatevi la possibilità di vivere in prima persona performance dal vivo in alta qualità, dietro le quinte, off stage e interviste esclusive, per assaporare l’atmosfera di festa oltre all’interattività con i conduttori Will Best, Hannah Rad e Sara Frost, presenti sul posto.

Visita redbull.tv/Roskilde per conoscere il palinsesto aggiornato e scarica la app di Red Bull TV per guardare il programma, vivere l’esperienza, i video gratuiti su richiesta, conoscere gli artisti e per gli ultimi aggiornamenti sulla diretta.

 

A PROPOSITO DEL FESTIVAL DI ROSKILDE – DANIMARCA

Presentato da Will Best, Hanna Rad e Sara Frost,

in diretta dal 29 Giugno al 2 luglio
Attivo dal 1971, Roskilde è la Mecca dei festival musicali, diventando il più grande evento di musica e cultura nell’Europa del nord. Si tiene su un’area di 80 ettari adibita a campeggio, come vuole la tradizione, parte importante dell’esperienza di Roskilde. Nel corso degli anni il festival ha sviluppato progetti di tecnologia e creazioni eco-sostenibili, nonchè di arte e cucina gourmet con i migliori chef danesi, tuttavia le sue radici sono ancora saldamente immerse nella musica, come dimostra la leggendaria icona di scena color arancione che fa da cornice ai 175 artisti che si esibiranno sugli 8 palchi a disposizione.  http://www.roskilde-festival.dk

SEASON OF FESTIVALS – IL PROGRAMMA

Primavera Sound                 Lollapalooza                      Bonnaroo

Barcelona, Spagna                 Chicago USA                      Manchester, USA

2-4 Giugno                             28-31 Luglio                       9-12 Giugno

Bestival                                   Roskilde Festival              Austin City Limits
Music Festival

Isle of Wight, UK                    Roskilde, Danimarca         Austin, USA

8-11 Settembre                        29 Giugno – 2 Luglio         30 Settembre –
2 Ottobre

E’ possibile accedere alla esclusiva dei Season Of Festivals targati Red Bull TV su http://www.redbull.tv/festivals, tramite la libera TV Red Bull su Android, iOS, Windows Phone e Kindle Fire; tramite Apple TV, Now TV, Chromecast, Android TV, Amazon Fire TV, Samsung TV e Xbox 360.

Il meglio delle giornate e selezionate performances saranno disponibili su richiesta per un breve periodo dopo la diretta. La line-up e il programma delle dirette saranno annunciati con qualche giorno di anticipo.

Rimanete sintonizzati.

 

Visitate http://www.redbullcontentpool.com/roskilde
per immagini ad alta definizione e storie dedicate.

 

Per saperne di più:

http://www.redbull.tv/festivals

http://festivallineup.redbull.com

Facebook: www.facebook.com/RedBullTV

Twitter: www.twitter.com/RedBullTV

Instagram: www.instagram.com/redbulltv

Tag us: #SeasonOfFestivals

Album di debutto e tour italiano per il nuovo fenomeno musicale JACOB COLLIER

JACOB COLLIER

Il nuovo fenomeno musicale

Album di debutto e tour in Italia

 

 

Jacob Collier è universalmente riconosciuto come uno dei giovani musicisti più dotati, inventivi e soprattutto geniali attualmente esistenti al mondo.

Facendo base a Londra, il 22enne Jacob è stato ispirato da molti suoni: la sua musica infatti combina elementi di jazz, a cappella, groove, folk, trip-hop, musica classica, musica brasiliana, gospel, soul e Improvvisazione (per citarne alcuni), che culminano per creare il mondo fantastico di “Jacob Collier.”

Jacob è cresciuto in una famiglia di musicisti e ha affinato le sue idee musicali sin dalla giovane età, ha abbracciato il mondo di internet per condividere il suo talento unico creativo, diventando noto per la creazione di video su YouTube con un marchio di fabbrica di video multi-facciali, realizzati dalla sua stanza di casa, in cui canta tutte le parti, suona tutti gli strumenti e visualizza tutti i componenti con un mosaico di schermi.

Dal suo primo caricamento su YouTube nel dicembre 2011, i canali social online di Jacob hanno raccolto centinaia di migliaia di seguaci a livello internazionale con più di 6 milioni di visualizzazioni su YouTube; grazie a successi virali come la sua interpretazione del classico di Stevie Wonder “Dont Worry ‘Bout A Thing“, Collier ha guadagnato un seguito globale e alcuni dei suoi più grandi fan fanno parte della elite della comunità jazz come Quincy Jones, Herbie Hancock, Pat Metheny, Chick Corea, Steve Vai e Take 6, solo per citarne alcuni.

Jacob ha trascorso l’ultimo anno collaborando con il Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston per la progettazione e la costruzione di una rivoluzionaria ed innovativa performance dal vivo, che porta il one-man show in una versione multi- strumentale ed in formato multi- visivo di fare musica sul palco in modo unico mai visto e sentito prima.

Jacob ha recentemente aperto al Montreux Jazz Festival lo show di Herbie Hancock e Chick Corea e l’autorevole quotidiano londinese The Guardian lo ha definito come “il nuovo messia della musica jazz” dopo aver assistito al suo debutto al Ronnie Scott Jazz Club di Londra, mentre la rivista Jazzwise ha individuato in lui ” il futuro della musica.”

Contemporaneamente Collier sta collaborando con alcune orchestre di alto livello in tutto il mondo, viaggiando per corsi di perfezionamento in varie scuole e università e collaborando con molti musicisti diversi, tra cui su tutti Snarky Puppy Family e Take 6.

Jacob è stato anche testimonial musicale per la campagna di lancio della coppa del mondo di Rugby dello scorso anno in UK arrangiando e registrando “Jerusalem” come colonna sonora dell’evento, il cui video su YouTube ha totalizzato oltre 7,5 milioni di visualizzazioni .

Il 1 giugno 2016 Jacob ha pubblicato il suo terzo singolo estratto dal suo album di debutto In My Rooms”, dal titolo ” Saviour“, dopo il successo del lancio dei due primi singoli precedenti “Hideaway ” Flintstones”.

 

L’uscita dell’album è schedulata per il 1 luglio 2016, ben due i concerti previsti in Italia a breve:

  • 13 Luglio – Perugia – Umbria Jazz
  • 16 Luglio – Locorotondo – Locorotondo Jazz

 

Hanno detto a proposito di Jacob Collier:

Pat Metheny:
“Sono un grande fan … grandi accordi, grandi arrangiamenti , grande modo di cantare!”

Jamie Cullum:
“Talento che trasuda da tutti i pori”

David Crosby:
“C…o, Incredibile!”

Peter Erskin:
” La tua musica è leggenda , Jacob … io voglio essere come te quando sarò grande”

Chick Corea:
“Magnifico!”

Quincy Jones:
“Non ho mai visto in vita mia un talento come questo … Al di là di categoria . Uno dei miei giovani artisti preferiti sul pianeta”

 

Link Utili:
Website: http://www.jacobcollier.co.uk/
Youtube:        https://www.youtube.com/user/jacobcolliermusic

ROKIA TRAORE’ in tour in Italia a Settembre

ROKIA TRAORE’

in tour in ITALIA a Settembre

2 Settembre Città Di Castello (PG) – Festival Delle Nazioni

4 Settembre Milano – Teatro CRT

6 Settembre – Reggio Emilia – Festareggio

9 Settembre – Carrara – Con-vivere

Cantante, compositrice e poli-strumentista, Rokia Traoré ha da poco pubblicato il suo sesto album Né So” realizzato con il contributo di John Parish (PJ Harvey, Tracy Chapman, Cleo T.), raggiungendo uno dei più punti più alti della sua carriera artistica.

Figlia di un diplomatica Maliano di stanza negli Stati Uniti, in Europa e in Medioriente, Rokia ha studiato sociologia a Bruxelles, prima di intraprendere la carriera musicale. Attualmente dislocata tra Bamako, Bruxelles e Parigi, Rokia fa speso ritorno nel natìo Mali e la sua musica è sempre stata influenzata dalla tradizione delle radici africane così come dal pop e dal rock di matrice europea e statunitense, che ha sempre ascoltato nel corso della sua vita.

Rokia ha esplorato diverse direzioni artistiche nella sua carriera: ha collaborato recentemente con la vincitrice del nobel e romanziera Toni Morrison insieme all’insignito del MacArthur Genius Grant, Peter Sellars interpretando Desdemona nel loro Othello, la cui prima si tenne nell’estate del 2011 a Vienna per poi arrivare al Lincoln Center di NY e al Barbican di Londra, oltre che al San Carlo di Napoli. Approderà prossimamente anche in Australia; per il prestigioso quotidiano britannico The Guardian si è trattato di un lavoro « notevole, arduo e coraggioso ».

Rokia ha avuto l’onore di aprire il World Music Festival di Roskilde nel 2009 e per il suo lavoro con la Fondazione « Passerelle », (http://www.fondationpasserelle.com ) da lei ideata e condotta, è stata insignita dall’ordine delle Arti e delle Lettere dal governo Francese e nel 2015 ha fatto parte della giuria del 68° Festival del Cinema di Cannes, presieduta dai fratelli Coen.

Oltre alla Morrison e a Sellars, Rokia ha collaborato in passato con Damon Albarn, e per la realizzazione di Né So si è avvalsa anche dell’apporto di John Paul Jones e di Devendra Banhart.

Rokia sarà inoltre testimonial di una grande campagna di informazione denominata Aware migrants”, realizzata dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) e rivolta ai migranti nei loro paesi di provenienza. L’artista maliana, da sempre attiva sul fronte della solidarietà e dell’impegno civile, con un folto gruppo di colleghi e collaboratori, sarà protagonista al riguardo con una canzone specificamente scritta e registrata per l’occasione, “Be aware brother, be aware sister” e con contributi video che verranno diffusi prossimamente.

Ogni obiettivo deve avere un motivo 
Ogni successo si basa su un motivo 
Ogni fallimento si basa su un obiettivo senza un motivo”

Queste sono le parole di apertura, febbrilmente cantati in Bambara, della canzone Kenia, contenuta nel nuovo album di Rokia Traoré , Nè So (a casa) e sono il modo migliore per sintetizzare la forza della cantante del Mali, e il suo ormai ventennale percorso musicale . La decisione di intraprendere una carriera musicale può essere guidata da un piano di carriera, o da un bisogno impellente, o da un tentativo di ottenere qualche riconoscimento, o anche il desiderio di trasmettere un’eredità . Ma il viaggio di Rokia Traoré è di un tipo completamente diverso. Da quando ha pubblicato il suo primo disco Mouneïssa , è cresciuta la propria arte e ha sviluppato una filosofia di vita reale, una filosofia in azione che pone sempre al centro una questione fondamentale di scelta e responsabilità.

Prima di iniziare ogni nuovo progetto, Rokia Traoré si pone sempre la stessa domanda: “perché continuare a fare musica, e soprattutto come ?” Questa volta lo ha fatto con una urgenza senza precedenti. Va ricordato che, al momento, si trova in una di quelle situazioni idiosincratiche nella sua vita in cui i mondi privati ​​e pubblici si scontrano.

Da quando ha deciso di tornare in Mali alla fine dello scorso decennio infatti, è stata la sfortunata testimone di una escalation terribile di guerra che ha colpito il suo paese a tutti i livelli.

“Vivere la vita in un paese devastato dalla guerra è stato dir poco traumatico. Mi sono resa conto di come sono stata ingenua”, confessa dopo essere stata costretta a lasciare Bamako per un certo periodo e trasferirsi in Europa con il figlio, oltre che aver sofferto i tormenti di un evento di vita i cui effetti hanno messo in discussione il suo stesso status e la sua legittimità di musicista.

“Per farla breve, essere un artista femminile, soprattutto in un paese africano, non ti fa sembrare credibile come madre”, dice.

Inoltre, l’industria musicale stava affrontando una crisi, che stava solo acuendo i suoi dubbi angoscianti, ma è riuscita a sprigionare quell’energia per sovvertire il desiderio di rinuncia che si stava facendo strada in lei:

“Tutto stava andando a pezzi”, dice. “Non è mai facile passare attraverso momenti difficili, ma è anche quello che ti fa crescere, e capire perché ci si aggrappa a certe cose e si rinuncia ad altre. Ad un certo punto, mi sono resa conto che stavo inconsciamente per aggiungere il mio nome alla lunga lista di artisti di sesso femminile conclusasi male. Quando le persone scrivono le loro biografie, si parla più della loro musica e del loro talento più che delle loro spaccature personali e mi sono chiesta: “voglio finire in quel tipo di libri?

O devo prendere questa opportunità e andare avanti ? Ho dovuto prendere sofferte decisioni. Ora che l’ho fatto, sono contenta di aver preso quelle giuste. “

L’estate 2016 vedrà Rokia Traorè protagonista con il suo tour in Europa ed in particolare il 24 giugno nell’incantevole scenario del festival inglese di Glastonbury.

 

http://www.rokiatraore.net/

https://www.facebook.com/RokiaTraore/

http://www.ponderosa.it/

 

Edizione eccezionale del NOS Primavera Sound con concerti memorabili e il maggior pubblico di sempre

EDIZIONE ECCEZIONALE DEL
NOS PRIMAVERA SOUND CON CONCERTI MEMORABILI E IL MAGGIOR PUBBLICO DI SEMPRE

Il festival si è concluso sabato 11 giugno e ritornerà nel 2017 tra l’8 e il 10 giugno

NOS immagine CS

La quinta edizione del NOS Primavera Sound, che si è conclusa sabato 11 giugno, ha fatto arrivare nella città di Porto oltre 80.000 persone. Degli abbonamenti interi, esauriti da settimane prima dell’inizio del festival, il 50% è stato venduto in Portogallo e l’altro 50% nel resto del mondo, raccogliendo così 58 diverse nazionalità.

Il concerto dell’artista britannica PJ Harvey, che ha dimostrato di essere ancora una delle figure chiave più carismatiche della musica contemporanea, l’emotivo concerto di Brian Wilson in un viaggio attraverso il capolavoro dei Beach Boys “Pet Sounds” e la presenza eterea della band islandese dei Sigur Rós, sono alcuni dei momenti più belli di questa edizione che rimarranno nella storia.

Durante lo scorso fine settimana, cinquanta artisti sono stati ospitati dal Parque da Cidade. In tutta l’ampia gamma di suoni e stili proposti, si distinguono la band portoghese dei Sensible Soccers, la combinazione di jazz ed elettronica di Floating Points, le taglienti chitarre dei Mudhoney, essenziali per capire la musica alternativa più attuale, i Beach House che hanno dimostrato di essere una delle band più affascinanti dei nostri tempi, la sottile elettronica del duo Kiasmos, il viaggio negli anni ottanta dei Destroyer, il rock creativo dei Deerhunter, guidati da Bradford Cox, le rumorose melodie dei Dinosaur Jr e l’inarrestabile forza delle Savages, una delle grandi conferme di quest’anno.

Per il terzo anno consecutivo, NOS Primavera Sound ha portato lo spirito della festa anche alla città. Primavera nas Virtudes ha proposto concerti delle band portoghesi Holy Nothing, X-Wife, Batida DJ Set e Mister Teaser. Il pubblico dei bambini è sempre più protagonista dell’evento, come si è potuto vedere nella seconda edizione di Mini NOS Primavera Sound: sia bambini che adulti hanno potuto celebrare la bella stagione con le musiche di Benjamim, di They’re Heading West con ospiti e di Luísa Sobral. Oltre a questi concerti, anche diversi workshop e altre attività hanno permesso un pomeriggio pieno di divertimento per tutta la famiglia.

Nell’ultima giornata di sabato, invece, va evidenziata la presenza della band portoghese Linda Martini, del duo francese degli Air, che hanno festeggiato 20 anni di canzoni, del post-rock degli Explosions In The Sky, del ritorno sui palchi dei Drive Like Jehu, del power rock di Ty Segall con i suoi Muggers, dell’elettronica popolare dei tedeschi Moderat, del potente pop di Car Seat Headrest, del punk festaiolo dei Titus Andronicus e della band catalana dei Manel.

Nel 2017, NOS Primavera Sound tornerà al Parque da Cidade nei giorni 8, 9 e 10 di giugno.
Lunedì 4 luglio saranno già disponibili i primi mille abbonamenti per l’intera sesta edizione del festival.

http:// https://www.nosprimaverasound.com/

Annunciata la line up degli eventi del Bonnaroo 2016 in diretta su Red Bull TV


BONNAROO 2016

ANNUNCIATA LA LINE UP DELLA DIRETTA SU RED BULL TV

DEAD & COMPANY, LCD SOUNDSYSTEM, MACKLEMORE & RYAN LEWIS, DEATH CAB FOR CUTIE, WEEN, JASON ISBELL, CHVRCHES, LEON BRIDGES, GRACE POTTER, FATHER JOHN MISTY,
THE CLAYPOOL LENNON DELIRIUM E
 MOLTI ALTRI

LA DIRETTA AVRA’ INIZIO IL 10 GIUGNO ALLE 02:00 AM CET
http://redbull.tv/bonnaroo

 

7 Giugno 2016 // Manchester, Tennessee, USA

Ritorna questo weekend il Bonnaroo Music and Arts Festival al The Farm di Manchester, nello stato del Tennesse, a pochi chilometri da Nashville, che per l’occasione celebra i suoi primi 15 anni. Si stima che circa 80.000 appassionati raggiungeranno il luogo designato per immergersi in una esperienza musicale dal vivo che durerà 4 intense giornate. Riunendo in un unico cartellone leggende senza tempo ed artisti emergenti, il raduno è diventato un punto di riferimento tra i festival americani e Red Bull TV, ancora una volta, offrirà la visione gratuita dell’evento. La trasmissione dal vivo inizierà nelle prime di venerdì e continuerà per tutto il weekend. Su redbull.tv/bonnaroo troverete i contenuti esclusivi, le fasi salienti e gli aggiornamenti sulla scaletta.

 

Cosa Guardare

La diretta streaming dell’edizione 2016 del Bonnaroo Festival includerà concerti di artisti del calibro di Dead & Company, LCD Soundsystem, Macklemore & Ryan Lewis, Death Cab for Cutie, Ween, Jason Isbell, Chvrches, Leon Bridges, Grace Potter, Father John Misty, The Claypool Lennon Delirium e molti altri. Di seguito trovate la lista completa degli artisti che si esibiscono su Red Bull TV.

Il programma completo della trasmissione, sarà disponibile online all’indirizzo redbull.tv/bonnaroo mercoledì 8 giugno. I presentatori Sal Masekela e Hannah Rad guideranno gli spettatori per scoprire tutto quello che il Bonnaroo ha da offrire: esibizioni dal vivo, interviste backstage e incursioni tra gli occupanti dello sconfinato campeggio per carpire quello che rende unico il Bonnaroo .

 

Come Guardare

Sintonizzatevi gratuitamente su redbull.tv/festivals o tramite qualsiasi dispositivo con la app di Red Bull TV o su Bonnaroo.com. La copertura dell’evento avrà inizio il 10 giugno alle 02:00 AM e proseguirà per tutto il fine settimana fino alla mattina di lunedì 13.

Successivamente l’evento, le sue fasi salienti e una selezione delle performance saranno disponibili on demand su Red Bull TV.

 

LISTA DEI CONCERTI IN STREAMING AL MOMENTO CONFERMATI

Dead & Company

LCD Soundsystem

Macklemore & Ryan Lewis

Death Cab for Cutie

Ween

Jason Isbell

CHVRCHES

Leon Bridges

Grace Potter

Father John Misty

The Claypool Lennon Delirium

Flosstradamus

Charles Bradley & His Extraordinaires

Nathaniel Rateliff & The Night Sweats

Lord Huron

RL Grime

St. Lucia

Third Eye Blind

Lettuce

FIDLAR

  Keys N Krates

The Wood Brothers

Saint Motel

Daughter

The Floozies

Allen Stone

Brett Dennen

Boy & Bear

Judah & the Lion

Twin Peaks

Bully

Chicano Batman

Givers

Hermitude

Lizzo

Papadosio

Vulfpeck

The Knocks

The London Souls

Con Brio

*seguiranno aggiornamenti

 

Scopri di più:

http://www.redbull.tv/festivals

Facebook: http://www.facebook.com/RedBullTV

Twitter: http://www.twitter.com/RedBullTV

Instagram: http://www.instagram.com/redbulltv

 

A proposito del Bonnaroo

Giunto ormai alla sua quindicesima edizione, il Bonnaroo Music and Arts Festival, che si tiene in una tenuta di quasi 300 ettari a Manchester nel Tennessee (USA), è un’esperienza coinvolgente di quattro giorni, che celebra nel suo cartellone le migliori proposte dal vivo, dalle leggende senza tempo agli artisti emergenti, spaziando tra Rock, Hip Hop, Elettronica, Jazz e Americana. Dal 2002 Bonnaroo è diventato un punto di riferimento tra i festival americani, riunendo centinaia di migliaia di partecipanti in un ambiente suggestivo ed unico nel suo genere, con anesso campeggio, ed oltre 100 artisti che si esibiscono su più palchi. Oltre alla musica dal vivo, Bonnaroo offre una varietà accurata di attività di intrattenimento tra cui un cinema aperto 24 ore, comedy club, teatro, birrerie sala giochi e molto altro ancora. Co-fondata da Superfly e AC Entertainment, Bonnaroo è un’esperienza unica, da vivere almeno una volta nella vita, che si svolge ogni anno a giugno.
Per ulteriori informazioni, bonnaroo.com, @bonnaroo e su Facebook.

 

A proposito di Red Bull TV

Red Bull TV è una piattaforma di intrattenimento globale per un pubblico alla ricerca di ispirazione. Godetevi l’accesso esclusivo per vivere eventi sportivi, festival musicali da tutto il mondo, film e serie originali. Da giugno ad ottobre 2016, Red Bull TV presenta “Season of Festivals”, una esclusiva esperienza in diretta per esplorare sei dei festival musicali più celebri al mondo: Primavera Sound (Spagna), Bonnaroo (USA), Roskilde (Danimarca), Lollapalooza (USA), Bestival (UK) e Austin City Limits Music Festival (USA). Per ulteriori informazioni visitare redbull.tv/festivals

 

A proposito di Red Bull Media House

Società globale nell’ambito dei media, Red Bull Media House produce, pubblica, distribuisce eventi sportivi di alta qualità , intrattenimento e programmi educativi nei settori Lifestyle, Sport, Natura & Scienza e Tradizione & Ispirazione. La sua offerta comprende sport, lifestyle, documentari, film, musica, giochi e applicazioni, così come stampa e riviste online, che affascinano e ispirano il pubblico di tutto il mondo – attraverso i normali canali di comunicazione e su tutti i tipi di dispositivi.
redbullmediahouse.com

Il Primavera Sound conferma il suo forte legame con il pubblico in un’edizione storica


Tame Impala – Primavera Sound 2016 (Eric Pàmies)

IL PRIMAVERA SOUND CONFERMA IL SUO FORTE LEGAME CON IL PUBBLICO

CON UN’EDIZIONE STORICA

Una moltitudine di amanti della musica si è radunata a Barcellona per la sedicesima edizione del Primavera Sound che ha chiuso con un sold out di pubblico proveniente da 124 diversi Paesi. Un totale di 165.000 visitatori, 55.000 al giorno nelle serate di giovedì, venerdì e sabato, più 21.000 nella serata d’apertura di mercoledì, con un numero finale di spettatori stimato superiore ai 200.000, grazie anche alla reazione entusiasta alle altre attività gratuite programmate nel corso della settimana in diverse parti di Barcellona.

Un’ampia celebrazione per la capitale catalana che ha visto ondeggiare sabato scorso migliaia di persone con gli inni della leggenda del pop Brian Wilson, il rock sofisticato di PJ Harvey, le melodie eteree dei Sigur Rós e il progetto tedesco di musica elettronica Moderat.

Il festival si è concluso ieri con una doppia sessione di musica live nel quartiere del Raval e nelle due sale dell’Apolo. Quest’ultima serie di concerti è stato guidato dai pionieri del grunge Mudhoney, i re del neo garage Black Lips, il frontman dei Deerhunter Bradford Cox con uno show specialissimo, gli australiani The Avalanches e alcune proposte di band locali che includono Esperit!, Power Burkas, The Handclappers e Univers, tra i tanti altri.

L’antologia trascinante dei Radiohead, la dance tanto rock quanto pop degli LCD Soundsystem, Brett Anderson alla guida degli Suede in un concerto intimo all’Auditori e uno dei primi concerti dal vivo del regista di culto e compositore John Carpenter, sono stati alcuni degli spettacoli più eccezionali di quest’anno. Il post-punk oscuro delle Savages, il pop elegante dei Last Shadow Puppets, il pop elettronico del duo francese degli Air, l’imbattibile dream pop dei Beach House, nuovi arrivati come la cantante e autrice Julien Baker e il punk di band come Sheer Mag e Titus Andronicus, hanno anch’essi brillato di luce propria, a giudicare dal travolgente responso del pubblico.

Nel campo della musica elettronica il Beach Club affacciato sul mediterraneo e inaugurato quest’anno, ha raccolto un gran numero di nomi importanti della scena contemporanea tra cui Todd Terje, Floating Points, Erol Alkan e Tiger & Woods, che hanno reso felici innumerevoli e infaticabili amanti della musica dance. Sugli altri palchi, questo genere in netta ascesa ha lasciato il suo segno con gli emozionanti set dell’infallibile Maceo Plex, DJ Koze dalla Germania e l’eclettico duo scozzese Optimo.

La programmazione del festival ha anche dedicato del meritato spazio ad altri generi musicali esterni ai circuiti convenzionali. La stella della musica turca Selda Bağcan, la fusione di ritmi africani e occidentali della band congolese Mbongwana Star, l’hip hop di pesi massimi come Vince Staples e Jay Rock, il soul di James Hunter Six e l’eclettica miscela di suoni dell’indescrivibile Har Mar Superstar si sono rivelati essere le vere gemme del cartellone di quest’anno.

Come sempre la scena locale e spagnola ha avuto un ruolo importante e in quest’occasione ci sono stati i potenti e taglienti suoni di Holograma e Fasenuova, le chitarre di The Saurs e Aliment, il pop dei Nothing Places e i progetti di due grandi rivelazioni degli ultimi mesi: C.Tangana di Madrid e il collettivo barcellonese PXXR GVNG.

Quest’anno il Primavera Sound ha occupato anche gli schermi dei dispositivi di migliaia di persone che hanno potuto seguire il festival sui social network e attraverso lo streaming dell’evento che grazie a Red Bull TV, ha catturato alcuni dei migliori momenti di questa edizione e ha consentito al pubblico di andare dietro le quinte grazie a una grande squadra di persone e un investimento tecnologico molto importante.

Nel frattempo, in Portogallo sta per iniziare la celebrazione dell’eccezionale selezione di artisti della quinta edizione di NOS Primavera Sound, che avrà luogo nel Parque da Cidade di Oporto dal 9 all’11 di giugno.

Il PrimaveraPro chiude la sua settima edizione con cifre record

Un’intervista esclusiva col produttore di riferimento Flood, che è stato sia eloquente che rivelatore, ha dato il tocco finale all’edizione di più successo del PrimaveraPro, che ha segnato così anche la location definitiva per l’incontro dei professionisti dell’industria musicale nel cuore di Barcellona. Il CCCB e una parte del MACBA hanno ospitato gli oltre 3500 professionisti accreditati (30% in più dell’anno scorso) provenienti da tutto il mondo per partecipare a circa 200 diverse attività, che tra conferenze, incontri rilassati e presentazioni hanno confermato che il settore guarda verso il futuro con sicurezza.

Una delle migliori innovazioni di questa edizione del 2016 è stata la nuova collocazione del palco Day Pro nel rappresentativo Pati de les Dones del CCCB, integrato nella programmazione di Primavera al Raval a partire da venerdì, ma ospitando in realtà concerti gratuiti già da mercoledì. Sycamore Age, Altre di B e Matilde Davoli hanno rappresentato l’Italia in svariati live molto partecipati, insieme a dozzine di altri artisti da paesi come l’Australia, la Corea del Sud e la Repubblica Sudafricana che hanno suonato su questo palco, con una gamma impressionante di stili, convincendo sia i professionisti del PrimaveraPro, che le centinaia di fan che si sono radunati per godere dei concerti dal vivo nel corso di queste quattro giornate (per non parlare di domenica!!).

Oltre alla musica dal vivo, al PrimaveraPro c’è stato anche il tempo per riflettere sulla dimensione sociale dei festival e della musica (il Primavera Award 2016 è stato dato al festival danese non-profit Roskilde), per costruire ponti tra continenti (con una notevole delegazione di rappresentanti e artisti da Brasile, Cile e Perù che hanno avuto un ruolo molto attivo in varie attività) e per analizzare tutto ciò che si trova nell’intersezione tra musica e audiovisivi (con PrimaveraPro On-Screen, che ha unito la visita di rinomati professionali con giovani registi locali).


La seconda edizione del Congresso Internazionale dei Locali da Concerto e del Congresso Internazionale delle Etichette Indipendenti hanno, ognuno a suo modo, dimostrato chiaramente la vitalità del settore, come ha fatto anche la terza edizione del PrimaveraPro Startups che ha elargito il suo premio a Whitestone, un’innovativa piattaforma per esperienze di musica interattiva attraverso la realtà virtuale aumentata.

Con la sua prima edizione sold out di tutti i tempi, è chiaro che PrimaveraPro ha trovato il suo spazio, sia per quanto riguarda la sua collocazione che il suo posto nel calendario mondiale degli eventi per l’industria musicale.

 

Materiale fotografico disponibile per il download

Diverse fotografie ad alta risoluzione dei concerti principali e immagini d’atmosfera del festival sono disponibili per il download. Non è necessario l’uso di password per accedere: per fare uso di queste fotografie è sufficiente specificare nei credits Primavera Sound e il nome del fotografo, che è incluso nel titolo del file scaricato.
http://www.primaverasound.es/fotografiasEdicion2016

http://www.primaverasound.es/

 Page 21 of 25  « First  ... « 19  20  21  22  23 » ...  Last »