Esce oggi per Kscope “We Ascend”, primo EP di The Radicant

ESCE OGGI PER KSCOPE

“WE ASCEND”

PRIMO EP DI

THE RADICANT

IL NUOVO PROGETTO DI

VINCENT CAVANAGH (ANATHEMA)

 

THE RADICANT SI ESIBIRANNO ALLA
CASTOR GALLERY DI LONDRA
QUESTO FINE SETTIMANA

ORDINA L’EP DI DEBUTTO DI THE RADICANT
“WE ASCEND”
USCITO OGGI CON FORMATO VINILE NERO 12″
IN EDIZIONE LIMITATA + DIGITALE 

https://theradicant.lnk.to/WeAscendEP

 

Esce oggi per Kscope “We Ascend”, l’attesissimo EP di debutto di The Radicant, il nuovo progetto dell’ex frontman degli AnathemaVincent Cavanagh, .
Pubblicato su vinile nero da 12″ e in formato digitale, l’EP di debutto di The Radicant mostra tutta la forza espressiva della voce e del songwriting per cui Cavanagh è famoso, traendo ispirazione da un ampio spettro sonoro che comprende oggi elettronica e drum and bass. 

La raffinata produzione dell’EP, realizzata in collaborazione con l’enigmatico e acclamato produttore francese Ténèbre, evoca immagini vivide, rendendolo un accompagnamento ideale per le creazioni visual delle esibizioni dal vivo di The Radicant.

Vincent Cavanagh è un compositore innovativo il cui lavoro fonde perfettamente la musica con le arti visive, spingendo i confini della collaborazione interdisciplinare. Spinto dalla passione per la sperimentazione, il suo lavoro con The Radicant gli permette di esplorare liberamente nuovi media e tecnologie, favorendo uno scambio dinamico tra le forme d’arte. 

Questo fine settimana, la Castor Gallery di Londra ospiterà Sarah Derat The Radicant per la mostra “Two-Hearted”. La mostra, che si terrà sabato 13 luglio e domenica 14 luglio, vedrà anche due performance dal vivo  della coppia con l’installazione RƎTRO/GRADƎ, con musica dal vivo di The Radicant.  

Sarah Derat – Two-Hearted
London Castor Gallery – Holy Trinity, Cloudesley Square, Londra N1 0HN
Sabato 13 luglio 2024
14.00 – Welcome reception
16.00 – RƎTRO/GRADƎ performance #1
17.00 – RƎTRO/GRADƎ performance #2

 

Parlando dell’imminente mostra, Cavanagh ha dichiarato: “Con RƎTRO/GRADƎSarah Derat e io ci siamo trovati di fronte a una nuova interessante sfida nella composizione audio multicanale/spaziale superando la tradizionale stereofonia. I nostri criteri di partenza erano piuttosto semplici: il brano doveva durare circa 15 minuti e volevamo che il suono ruotasse dinamicamente sia in senso orario che antiorario. Dal punto di vista sonoro, il brano combina parlato, sintesi vocale AI e field recording di vulcani, interpretate come elementi percussivi e sound design tonale.
L’intera performance si è sviluppata in una creazione collaborativa con la coreografa Georgia Tegou e la ballerina Synne Lundesgaard. Concettualmente, RƎTRO/GRADƎ scava nell’asincronicità dei ritmi umani e tecnologici, esplorando la natura ciclica dei movimenti organici e celesti come forma di sfida e resilienza in mezzo all’accelerazione tecnologica
“.

L’EP di debutto di The Radicant“We Ascend”, esce oggi per Kscope, mentre il primo album è previsto per il 2025. 

Segui
THE RADICANT 

FACEBOOK
https://www.facebook.com/p/The-Radicant-100076646001431/
INSTAGRAM
https://www.instagram.com/the_radicant/?hl=en
X
https://x.com/The_Radicant
YOUTUBE
https://www.youtube.com/channel/UCorhn3MFyOfUby0SSSNt8Lg
SPOTIFY
https://open.spotify.com/artist/0OvgoZyFVQs7ofwR0SSKh4
APPLE MUSIC
https://music.apple.com/gb/artist/the-radicant/1656451106

“No Easy Road – Wishbone Ash Live in the 70’s”

Foto di  Dick Barnatt 

 

“No Easy Road – Wishbone Ash

Live in the 70’s”

è  il nuovo coffee table book fotografico

dedicato agli Wishbone Ash

in uscita il 30 agosto per Madfish

 

Include un CD con registrazioni inedite
dal vivo del concerto KRO-NCRV
in Olanda durante il tour Startruckin
del 1975

 

Madfish è orgogliosa di presentare “No Easy Road – Wishbone Ash Live in the 70’s”, un esclusivo libro da tavolo da collezione dedicato agli Wishbone Ash, il primo tributo ufficiale alla vita on the road della band durante gli anni d’oro tra il 1970 e il 1980. Questo splendido volume di 216 pagine, in uscita il 30 agosto, offre uno sguardo unico sul percorso della band e contiene contributi di Martin TurnerAndy PowellSteve UptonLaurie Wisefield e del loro roadie storico Mark Emery

 

GUARDA IL TRAILER DI “NO EASY ROAD”
https://youtu.be/GXw1SQ54090

PRE-ORDINA
“NO EASY ROAD – WISHBONE ASH LIVE IN THE 70’S”
IN USCITA PER MADFISH IL 30 AGOSTO 2024

https://WishboneAshMadfish.lnk.to/No_Easy_Road_BookFA

 

“No Easy Road” include molte fotografie inedite scattate dai celebri fotografi come Jill Furmanovsky (Bob Dylan, Led Zeppelin), Michael Putland (Rolling Stones, Paul McCartney), Barry Plummer (Jimi Hendrix, Bob Marley) e Dick Barnatt (Alice Cooper, Rod Stewart), oltre a fotografie tratte dall’archivio privato dei membri della band e immagini di rari cimeli e memorabilia del tour.

Limitato a sole 1000 copie, ogni libro è corredato da una foto firmata dai quattro membri della band: Laurie WisefieldAndy PowellSteve Upton e Martin Turner.

Il libro è confezionato in una custodia rigida contenente un CD bonus con 10 tracce del concerto KRO-NCRV, originariamente trasmesso in Olanda durante lo storico Startruckin’ 75 Tour, un documento essenziale per ogni appassionato degli Wishbone Ash.

La storia definitiva di una delle più grandi band dal vivo del mondo.
“No Easy Road” segue la recente release per il 50° anniversario di “Argus”, il classico del 1972 della band pubblicato da Madfish.

 

 

 

LARS ROCK FEST 2024 – Si è chiusa la memorabile undicesima edizione

LARS ROCK FEST 2024

Si è chiusa la memorabile undicesima edizione


DITZ in concerto, foto di Emiliano Migliorucci

 

Ieri, domenica 7 luglio a Chiusi (SI), si è concluso il LARS ROCK FEST 2024, rassegna internazionale di tre giorni ad ingresso gratuito, confermandosi come uno dei festival più interessanti e amati del panorama alternative italiano.

Più di 10.000 persone provenienti da tutta Italia e dall’estero, hanno affollato durante il weekend il parco dei Giardini Pubblici di Chiusi, celebrando in grande stile le coraggiose e lungimiranti scelte artistiche del festival e tutte le sue attività collaterali.

Ancora nei nostri occhi e nelle nostre orecchie il ricordo degli incredibili live che hanno dato spettacolo sullo stage centrale come le rivelazioni italiane The StandFlame Parade e Psyché, le deflagrazioni noise degli inglesi Benefits, il mestiere garage dei Crocodiles, le carezze indie-pop di Any Other nella novità della matinée in terrazza nel centro storico di Chiusi, tappa finale della rassegna Suoni dal Labirinto che ha coniugato la musica con il patrimonio culturale e artistico dei comuni della Valdichiana Senese, l’incendiario live dei DITZ, il post-punk cerebrale dei Gilla Band e il trascinante live dell’artista americano Fantastic Negrito che ha concluso in bellezza la rassegna davanti a una folla entusiasta.

Un pubblico numerosissimo e variegato ha potuto godere anche della qualità delle proposte extra musicali, prime tra tutte quelle dello spazio OPEN BOOK, dedicato all’editoria indipendente con i suoi dibattiti e le sue presentazioni; ed inoltre l’area FOOD & DRINKSdivisa tra ristorante e pub, il MERCATINO DEL DISCO, il LARS ROCK MARKET all’insegna dell’artigianato creativo e originale, i live drawing del talentuoso collettivo BECOMING X, le mostre dell’area ART&FUN, il Chill Out Space di Yoga Bloom e i dj set di Outsiders, prima e durante i concerti, e Saro Becoming-x a chiudere le serate sul secondo palco.

Controradio Firenze ha trasmesso in diretta le giornate di venerdì 5 e sabato 6 luglio, raccontando la musica, i personaggi e i contenuti culturali del festival. Una partnership tra il Lars Rock e la storica radio toscana che si è approfondita ulteriormente, oltre alla già attiva collaborazione con il suo longevo concorso nazionale Rock Contest.

Degna di nota, per sottolineare l’attenzione del festival verso il numeroso pubblico venuto da fuori, l’estrema utilità del LARS ROCK SHUTTLE, la navetta gratuita per spostarsi da Chiusi e dal Camping verso l’area dei concerti.

Un’altra edizione perfetta sotto ogni punto di vista che sottolinea il grande impegno dell’Associazione Culturale GEC Gruppo Effetti Collaterali e di un numero sempre più numeroso di infaticabili volontari, senza dimenticare il sostegno del Comune della Città di Chiusi che appoggia la manifestazione dalla sua nascita.

Il LARS ROCK FEST ringrazia tutti coloro che hanno contribuito allo straordinario successo della sua undicesima edizione, dando appuntamento al 2025 per una nuova e fantastica avventura.

 

linktr.ee/larsrockfest

 

 

I prog-rocker britannici Hilo annunciano la nuova collaborazione con Kscope e le date live

I prog-rocker britannici

Ihlo

annunciano la collaborazione con

Kscope e le date live in UK

 

Una nuova versione del loro
album di debutto “Union”
è prevista per la fine dell’anno

 

 

Caratterizzato da una magistrale fusione di progressive metal, sperimentazione elettronica e delicata sensibilità pop, il sound della band britannica Ihlo è in egual misura affascinante e intrigante. Oggi, i cinque membri hanno annunciato l’inizio della collaborazione con l’etichetta londinese Kscope e la ristampa del loro album di debutto “Union” entro la fine dell’anno, insieme alle date di un tour inglese a ottobre. 

A tale riguardao Andy Robison, frontman della band, ha dichiarato: “Siamo molto entusiasti di lavorare con Kscope. Dopo più di 5 anni come gruppo indipendente, compiere un passo successivo importante firmando con un’etichetta così affermata che collabora con molti artisti che amiamo, è un’impresa fantastica che ci riempie di energia!“.
 

DATE DEL TOUR IN UK
17 ottobre – 229, Londra UK
19 ottobre – Aatma, Manchester UK
21 ottobre – Trillians, Newcastle UK
22 ottobre – Bannermans, Edimburgo UK
23 ottobre – District, Liverpool UK
24 ottobre – The Sunflower Lounge, Birmingham UK

I biglietti per tutti gli spettacoli sono disponibili qui: https://linktr.ee/ihlo
 

Originariamente nati come duo successivamente alla collaborazione tra il cantante Andy Robison e il chitarrista Phil Monro, la formazione degli Ihlo si è stata completata con l’arrivo del chitarrista Rob MairClark McMenemy alla batteria e Michael Roberts al basso. 
Prevista entro la fine dell’anno una nuova versione, targata Kscope, dell’album di debutto del quintetto, Union, pubblicato nel 2019. Union è un’immersione progressive in una miriade di stupendi regni sonori, passando abilmente da passaggi di synth onirici a implacabili e grintosi parti vocali. I testi stratificati di Robison sono ispirati ai temi del surrealismo, della natura e della trascendenza, e la sua notevole voce richiama alla mente artisti del calibro di Jeff Buckley Cedric Bixler-Zavala (At the Drive-In).

A smörgåsbord of artful ambience, dancing djent and glossy pop hooks…
something of a cult classic
“.

PROG MAG

Presto ulteriori dettagli sull’uscita di Union per Kscope 2024.

 

Segui gli Ihlo:
https://www.facebook.com/ihloband/?locale=en_GB
https://www.instagram.com/ihloband/
https://ihlo.bandcamp.com/
https://open.spotify.com/artist/6Pbg91GAmVAjfVnYBTcnqR
https://music.apple.com/gb/artist/ihlo/1441491361