Mick Fleetwood & Friends – Esce oggi il nuovo estratto “Albatross” featuring David Gilmour

MICK FLEETWOOD & FRIENDS

”CELEBRATE THE MUSIC OF PETER GREEN

AND THE EARLY YEARS OF FLEETWOOD MAC”

ESCE OGGI IL NUOVO ESTRATTO “ALBATROSS”
FEATURING DAVID GILMOUR
GUARDA QUI

UN CONCERTO UNICO NEL SUO GENERE
CON UN CAST DI ALL STAR
EVENTO IN STREAMING ON DEMAND
DAL 24 APRILE 2021 ORE 21:00 VIA NUGS.NET

I FORMATI FISICI DELL’ALBUM USCIRANNO

PER BMG IL 30 APRILE 2021

 

About “Mick Fleetwood & Friends Celebrate

The Music Of Peter Green and The Early Years of Fleetwood Mac”

Il 25 febbraio 2020, pochi giorni prima della scoperta del primo caso di COVID-19 nel Regno Unito, sfociato poi nella pandemia in corso che ha reso necessaria la sospensione della società moderna, si è tenuto un concerto molto speciale al leggendario Palladium di Londra per celebrare le canzoni di Peter Green e la formazione originale dei Fleetwood Mac.

Il pubblico dello show, sold out, è stato testimone di qualcosa di unico, in quello che sarebbe stato uno degli ultimi concerti dal vivo prima della loro sospensione. Questo spettacolo assume oggi un significato particolarmente toccante, dopo la scomparsa di Peter Green nel luglio 2020.

I musicisti riuniti per questo evento hanno formato un cast di tutto rispetto, mostrando un profondo e incredibile legame cosmico con le canzoni.

I musicisti sul palco erano Neil Finn, Noel Gallagher, Billy Gibbons, David Gilmour, Kirk Hammett, John Mayall, Christine McVie, Jeremy Spencer, Zak Starkey, Pete Townshend, Steven Tyler e Bill Wyman. Il produttore leggendario Glyn Johns si è unito come produttore esecutivo del suono e la house band era composta dallo stesso Mick Fleetwood con Dave Bronze, Jonny Lang, Andy Fairweather Low, Ricky Peterson e Rick Vito.

 

Per maggiori informazioni visitare il sito:
https://mfaf.lnk.to/websitePR

 

 

 

Esce oggi il nuovo album di Piers Faccini accompagnato dal video del singolo “All Aboard” con Ben Harper e Abdelkebir Merchane

Esce oggi il nuovo album di 

Piers Faccini accompagnato dal video

del singolo “All Aboard”

con Ben Harper e Abdelkebir Merchane

Guarda il video di “All Aboard”

Ascolta e acquista l’album “Shapes of the Fall”

 

Esce oggi per NØ FØRMAT! e BEATING DRUM Shapes of the Fall, settimo lavoro in studio del cantautore anglo-italiano Piers Faccini, un album che persegue la passione per i dialoghi interculturali che sono stati a lungo ascoltati sulle coste del Mediterraneo nel corso dei secoli, collegando l’Europa meridionale con il Vicino Oriente e l’Africa.

Nel corso degli anni Faccini ha sviluppato col suo songwriting una passione per i dialoghi interculturali che sono stati a lungo ascoltati sulle coste del Mediterraneo nel corso dei secoli, collegando l’Europa meridionale con il Vicino Oriente e l’Africa. Nel corso dei suoi otto album in studio, compreso quello in duo con il violoncellista Vincent Segal, Songs of Time Lost, ha approfondito la ricerca costante del dialogo musicale con artisti del calibro di Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf e Jasser Haj Youssef.

Le influenze musicali in Shapes of the Fall attingono pesantemente all’ascendenza mediterranea di Faccini, ai modi e ai ritmi arabo-andalusi, sefarditi e dell’Italia meridionale. Iniziando dalla sua fascinazione per la taranta pugliese, l’ultimo esempio conosciuto di rituale e musica trance in Europa, l’album attraversa il Mediterraneo con canzoni che sono vascelli, accompagnato dai fratelli Malik e Karim Ziad, maestri strumentisti algerini, alla ricerca del dialogo con le tradizioni trance esistenti nel Maghreb e nella cultura berbera e Gnawa.

Una narrazione distopica del mito del diluvio è il tema di “All Aboard”, il nuovo singolo radio  in cui compaiono gli unici due ospiti dell’album: il cantautore californiano Ben Harper, che ha collaborato con Faccini anche nell’album Tearing Sky del 2005 e il cantante marocchino e maestro della musica tradizionale Gnawa, Abdelkebir Merchane. “All aboard, pull the oar and row, all aboard to the poles we go“, cantano Faccini e Harper mentre l’intervento del maestro marocchino porta uno spostamento in chiave maggiore chiedendo al santo o djinn Gnawa, El Fqih, benedizione e guarigione. Rovina o riparazione e speranza o disperazione sono proprio le narrazioni parallele dell’album. Con All Aboard, si torna verso la luce, verso la speranza.

Il video che accompagna “All Aboard” è un’affascinante animazione realizzata dai Fantômes con la produzione de La Blogotheque.
A proposito del video Faccini dichiara: “Ho scritto la musica di All Aboard con il mio amico Malik Ziad e mi ricordo che all’epoca, mentre stavamo suonando il riff strumentale, mi è venuta in mente questa frase da cantare come una specie di chiamata e risposta, ‘all aboard, all aboard’. Alla fine, il testo e la narrazione sono scaturiti da quelle due parole iniziali.
Per sviluppare la storia, ho immaginato un gruppo di sopravvissuti dopo un collasso ambientale che salgono a bordo di una barca di fortuna per navigare verso i poli, essendo i poli l’ultimo posto abbastanza fresco per vivere. Ho immaginato un’arca dei giorni nostri, con animali e piante, che trasportano semi e carichi preziosi per sopravvivere e iniziare una nuova vita. Ma ho anche scritto la canzone come una sorta di parodia, per evidenziare l’assurdità dell’inazione dell’umanità di fronte alla catastrofe imminente. Preferiamo lasciare che la nostra casa, il nostro pianeta e il nostro stesso paradiso brucino davanti a noi invece di salire a bordo di una nuova narrativa verde e a bordo di un modo per evitare questo scenario apocalittico.
Con un moderno approccio ecologico a Noè e all’arca, la narrazione e il testo hanno dato alla canzone un grande potenziale visivo. Ho sempre pensato che questa potesse essere una canzone emozionante da animare. Con La Blogotheque a guidare la produzione, Hugo e Rodolphe Jouxtel hanno fatto un ottimo lavoro e sono felice di essere riuscito a guidarli nell’interpretazione della storia.
C’è un’atmosfera da cartone animato di fantascienza francese degli anni ’70 nella loro animazione che mi riporta alla mia infanzia con riferimenti ad artisti come Moebius, Enki Bilal o Philippe Druillet. I bellissimi e suggestivi paesaggi sono stati disegnati da Audrey Jouve
.”

GUARDA IL VIDEO

L’album è stato co-prodotto da Piers Faccini e Fred Soulard ed ora disponibile QUI


Foto di Julien Mignot

 

www.facebook.com/PiersFacciniMusic

www.instagram.com/piersfaccini/

www.youtube.com/user/PiersFacciniMusic

twitter.com/PiersFaccini

 

 

 

La leggenda è tornata, ritorna il Primavera Weekender: a novembre, ancora una volta in Spagna a Benidorm

La leggenda è tornata, ritorna il Primavera Weekender: a novembre, ancora una volta in Spagna a Benidorm

– Il resort Magic Robin Hood ospiterà nuovamente il festival durante il fine settimana dal 5 al 6 novembre 2021 

– I biglietti, che includono alloggio e pensione completa, saranno in vendita tramite DICE il 6 aprile alle 11:00

 

 

La leggenda vuole che dalla prima edizione del Primavera Weekender siano scaturite altre leggende. L’evento al Magic Robin Hood Resort di Benidorm nel novembre 2019, doveva essere il punto di partenza per la celebrazione del ventesimo anniversario del Primavera Sound…ma ha finito per essere l’unico evento realizzato. Ma che celebrazione è stata! Circa 3000 partecipanti hanno vissuto un fine settimana in cui i concerti hanno condiviso la ribalta con una festa comunitaria, come se stessimo dicendo addio a qualcosa per un po’. Quando è finito, tutti i partecipanti avevano chiara una cosa: sarebbe dovuto accadere di nuovo. C’era qualcosa di magico nell’atmosfera di quella specie di camp musicale con concerti indimenticabili, lodge, collaborazioni imprevedibili e naturalmente leggende di cui si parlerà per anni.

E non è stato facile, per niente facile, ma abbiamo finalmente una buona notizia: Il Primavera Weekender celebrerà la sua seconda edizione e lo farà quest’anno, il 5 e 6 novembre, nel resort Magic Robin Hood di Benidorm. Lo spirito sarà lo stesso (due notti, una trentina di artisti, un migliaio di partecipanti che alloggeranno in bungalow nel sito stesso del festival) ma l’eccitazione e l’entusiasmo saranno moltiplicati per mille. Tenendo conto delle restrizioni attuali e delle misure di sicurezza in ogni momento, l’intenzione è che il Primavera Weekender 2021 sia un festival il più possibile simile a quello che era un festival prima della pandemia. Abbiamo lavorato a lungo per renderlo tale.

In attesa della line up, che sarà comunicata a breve, i primi biglietti per il festival saranno in vendita la prossima settimana. Un biglietto che è più di un semplice biglietto: il pacchetto include l’accesso ai concerti, l’alloggio per due notti e la pensione completa durante il weekend. Come nella scorsa edizione, sarà possibile acquistare solo biglietti con bungalow, con un minimo di 2 persone e un massimo di 6. Tutti i prezzi e le condizioni dei biglietti possono essere controllati già sul sito del Primavera Sound e saranno in vendita tramite DICE a partire da martedì 6 aprile, alle 11:00.

Due anni dopo, il Primavera Weekender sarà ancora una volta l’inizio di molte cose: il vero ventesimo anniversario del Primavera Sound… e tutto il tempo che vogliamo recuperare.


Clicca e guarda il video

PRIMAVERA SOUND PRESS AREA

 

Dark Horse Records celebra l’uscita di “Assembly” di Joe Strummer con un nuovo video ufficiale di “I Fought The Law”

ESCE OGGI IL NUOVO ALBUM DI JOE STRUMMER, ASSEMBLY,
ORA DISPONIBILE  QUI

DARK HORSE RECORDS CELEBRA  QUESTA USCITA
CON UN NUOVO VIDEO UFFICIALE DI “I FOUGHT THE LAW”
DAL REPERTORIO DELL’EX BAND DI JOE, THE CLASH.
IL BRANO È STATO REGISTRATO DAL VIVO A LONDRA NEL 2001
DA JOE CON THE MESCALEROS GUARDA QUI

ASSEMBLY RACCOGLIE VERSIONI RIMASTERIZZATE DEI PIÙ GRANDI SUCCESSI SOLISTI DI JOE, COMPRESA UNA REGISTRAZIONE CASALINGA INEDITA DI “JUNCO PARTNER” E VERSIONI DAL VIVO DEI CLASSICI DEI CLASH, “RUDIE CAN’T FAIL” E “I FOUGHT THE LAW”
 

ASSEMBLY È UNA COMPILATION CHE ABBRACCIA L’INTERA CARRIERA DI STRUMMER, I SINGOLI RIMASTERIZZATI SELEZIONATI CON CURA, I BRANI PREFERITI DAI FAN, RARITÀ D’ARCHIVIO E ALTRO ANCORA

La Dark Horse Records celebra oggi l’uscita di ASSEMBLY, la raccolta rimasterizzata di Joe Strummer, l’ex frontman dei Clash, con la prima mondiale del video di “I Fought The Law”. La canzone, una cover che faceva parte dell’ex band di Joe, i Clash, e questa versione scoperta di recente è stata registrata dal vivo a Londra da Joe e dalla sua band The Mescaleros.     

GUARDA QUI

“I Fought The Law”, insieme all’altro brano dal vivo, il preferito dei Clash, “Rudie Can’t Fail”, si pensava fosse andato perduto, ma è stato scoperto e mixato e masterizzato dal tre volte GRAMMY® Award-winning engineer Paul Hicks (The Beatles / John Lennon / The Rolling Stones / David Bowie) appositamente per la pubblicazione di ASSEMBLY. Il video che accompagna il brano è stato creato da Spencer Ramsey.

ASSEMBLY è ora disponibile nei formati Limited Edition 2xLP vinile rosso, gatefold 2xLP 180g vinile nero, CD e su tutte le piattaforme digitali streaming e download QUI

ABOUT ASSEMBLY
ASSEMBLY mette in mostra i singoli scelti con cura, brani preferiti dai fan e rarità d’archivio dal catalogo solista di Joe Strummer, tra cui “Coma Girl”, “Johnny Appleseed” e “Yalla Yalla” (con The Mescaleros) fino alla sua iconica interpretazione di “Redemption Song” di Bob Marley e contributi alle colonne sonore come “Love Kills” (dal film del 1986, Sid and Nancy). Questa compilation di 16 tracce contiene tre versioni inedite di brani classici dei Clash, tra cui l’inedita “Junco Partner (Acoustic)” e le elettrizzanti performance live di “Rudie Can’t Fail” e “I Fought The Law”, le ultime due delle quali sono state registrate da Joe Strummer and the Mescalero alla Brixton Academy di Londra il 24 novembre 2001. Inoltre, ASSEMBLY include note di copertina esclusive scritte appositamente per questa raccolta da Jakob Dylan, da sempre fan di Strummer.

ABOUT JOE STRUMMER
Poeta punk, musicista, compositore, attore e icona di stile, Joe Strummer ha trascorso la sua vita distruggendo i confini musicali e culturali sia come cantante dei Clash che come artista solista. Le sue canzoni suonano urgenti e vitali oggi come quando sono state scritte. Chiamando in causa le ingiustizie sociali e dando voce alle lotte della classe operaia, i testi politici di Strummer hanno colpito sia legioni di fan che la stampa, e Rolling Stone ha definito i Clash “la più grande rock & roll band del mondo”. “La gente può cambiare tutto quello che vuole“, disse una volta, “e questo significa tutto nel mondo“. Attraverso la sua arte Joe Strummer ha fatto la sua parte nel plasmare il paesaggio musicale del mondo e con esso ha lasciato un’eredità senza eguali e senza tempo.

ABOUT DARK HORSE RECORDS
La passione di George Harrison per far conoscere al mondo nuove musiche si concretizzò nel maggio del 1974 quando creò la sua nuova etichetta DARK HORSE RECORDS. L’etichetta aveva nel suo roster una varietà di artisti di talento oltre a George stesso. ASSEMBLY segna il primo nuovo titolo di Joe Strummer pubblicato tramite la nuova Dark Horse Records .
Per saperne di più visitate www.darkhorserecords.com.

 

JOE STRUMMER
ASSEMBLY
(Dark Horse/BMG)
Data di uscita: 26 Marzo 2021

TRACKLIST
Coma Girl
Johnny Appleseed
I Fought The Law (Live at Brixton Academy, London, 24 November 2001) *
Tony Adams
Sleepwalk
Love Kills
Get Down Moses
X-Ray Style
Mondo Bongo
Rudie Can’t Fail (Live at Brixton Academy, London, 24 November 2001) *
At The Border, Guy

Long Shadow
Forbidden City
Yalla Yalla
Redemption Song
Junco Partner (Acoustic) *
 

* TRACCIA INEDITA

 

# # #

SEGUI JOE STRUMMER

JOESTRUMMER.COM

INSTAGRAM

TWITTER

FACEBOOK

YOUTUBE

THE JOE STRUMMER FOUNDATION

DARK HORSE RECORDS

 

“Both Sides Of The Sky” è il nome dell’album di debutto e del nuovo video di Sacrobosco

“Both Sides Of The Sky”

è il nome dell’album di debutto e

del nuovo video di Sacrobosco


GUARDA IL VIDEO 

Both Sides Of The Sky è l’album di debutto di Sacrobosco, moniker con il quale Giacomo Giunchedi firma dal 2019 brani di musica elettronica. Il disco esce il 9 aprile per Sussidiaria, label di Daniele Carretti (Felpa/Offlaga Disco Pax), ed è preceduto dagli ep Dam e Neon Sunshine/Avalanche, pubblicati nel 2020 per la bolognese Switch Music Recordings.

E’ stato registrato, mixato e prodotto da Giacomo Giunchedi in collaborazione con Justin Bennett e masterizzato da Matilde Davoli presso Sudestudio. 

La tracklist è costituita da 6 brani d’impronta IDM realizzati nel corso di 8 mesi di home recording, dai quali emerge un sound ibrido che incrocia al suo interno strumentazione analogica, samples di produzione propria, campioni prelevati da YouTube e patterns composti su Abletone Live.

Già dall’omonimo brano d’apertura, “Both Sides Of The Sky”, si tendono le fila dell’atmosfera che domina il disco: una palpitante sonorità dalle tinte scure retta da una linea ritmica minimale. La traccia contiene parti vocali cantate dallo stesso autore che recitano ritagli di un testo sul quale è stato effettuato un lavoro di cut up.
Questo primo estratto è accompagnato da un bellissimo video sci-fi onirico di Ivan Fu.

 

Guarda il video di “Both Sides Of The Sky”

Giacomo Giunchedi approda per la prima volta all’elettronica nel 2014 con il progetto electrowave Torakiki, dopo una militanza in formazioni di rock alternativo intrecciate con la scena musicale dell’underground bolognese.

A febbraio del 2020 si esibisce per la prima volta sotto il nome Sacrobosco in una serata organizzata dalla label Switch Music Recordings, per la quale pubblica 4 mesi più tardi il suo primo ep, Dam, e a fine anno un secondo release, il mini album Neon Sunshine/Avalanche. A settembre 2020 ha ideato e prodotto la compilation Resonance – An Alternative Italian Music Support to Grup Yorum, nella quale ha pubblicato come Sacrobosco il brano “Okyanus”. L’opera raccoglie al suo interno 14 artisti della scena elettronica e sperimentale italiana (tra cui Egle Sommacal, Geodetic, Felpa, Stromboli) con l’obiettivo di raccogliere un fondo via Bandcamp, da donare al collettivo turco Grup Yorum.

 

www.facebook.com/Sacrobosco.music

 

 

 

Il bando di concorso per partecipare a Ideas Showroom del Primavera Pro 2021 è aperto

Il bando di concorso per partecipare a Ideas Showroom del Primavera Pro 2021 è aperto

 

Una delle sezioni più iconiche del Primavera Pro, Ideas Showroom, sarà riformulata quest’anno per accogliere aziende, startup e progetti che desiderano presentare le loro iniziative. Seguendo lo stesso formato della precedente edizione online, attraverso pillole audiovisive di 5 minuti, è ora aperta una nuova call per ampliare lo spettro dei professionisti per questa edizione ibrida che si propone di fungere da altoparlante internazionale per il talento e l’imprenditorialità nel settore musicale.

 

Presenta il tuo progetto

Presenta la tua azienda, progetto, startup, piattaforma o iniziativa nell’edizione ibrida del Primavera Pro 2021 affinché più di 3.500 professionisti del settore musicale nazionale e internazionale ti conoscano.

Se la tua proposta viene selezionata, dovrai creare una pillola audiovisiva di massimo 5 minuti per presentare il tuo progetto. Il contenuto sarà disponibile per tutti i professionisti accreditati sulla piattaforma privata del Primavera Pro, incrementandone la visibilità.

La tua partecipazione ti darà accesso a tutti i contenuti e alle aree di networking dell’edizione ibrida del Primavera Pro 2021, così come a tutti i contenuti della nostra piattaforma per un anno.

Inoltre, la tua partecipazione sarà promossa in tutta la pubblicità promozionale e informativa del Primavera Pro (social media, dossier stampa, pagina web, guida ufficiale, ecc.).

Se sei interessato a partecipare, invia il form entro il 31 marzo 2021 ore 12.
L’invio di questo modulo implica l’accettazione dei termini e delle condizioni di questa call.

TERMINI E CONDIZIONI DELL’OPEN CALL

OBIETTIVI

– Aprire il programma ufficiale del Primavera Pro ai professionisti del settore musicale che vogliono proporre attività e argomenti interessanti per i partecipanti all’incontro.

– Inquadrare i problemi del settore musicale professionale e lavorarci insieme.

– Pubblicizzare diverse iniziative alla luce delle nuove esigenze nel settore della musica professionale.

A CHI È RIVOLTO

– Aziende o professionisti della musica e della cultura che vogliono presentare un progetto.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

La call è aperta a persone giuridiche e professionisti.

CRITERI DI GIUDIZIO E PROCESSO DI SELEZIONE

 

I progetti saranno valutati tenendo conto delle seguenti caratteristiche:

– L’interesse potenziale generato dall’attività

– I contenuti promossi dall’attività devono essere coerenti con i parametri dell’evento e il suo programma ufficiale (Incontro per professionisti del settore musicale e culturale)

– La dimensione innovatrice dell’attività e dell’argomento trattato.

Processo di selezione:

– Fase 1: Rispetto di tutti i requisiti. Tutti i progetti presentati saranno analizzati obiettivamente per verificare che soddisfino tutti i requisiti.

– Step 2: Valutazione di tutte le domande. I progetti saranno valutati secondo i criteri delineati

PRIMAVERA PRO – CONTRIBUTO E OBBLIGO DEI PARTECIPANTI

Primavera Pro Contribution:

– Il contenuto sarà disponibile per tutti coloro che hanno l’accredito alla piattaforma privata Primavera Pro, incrementando la loro visibilità e beneficiando degli strumenti di contatto con cui altri professionisti potranno conoscere e partecipare all’iniziativa.

– Il Primavera Pro darà accesso a tutti i contenuti e alle aree di networking di questa edizione a tutti i membri di ciascun progetto selezionati, così come a tutti i contenuti della nostra piattaforma per un anno.

– Il Primavera Pro fornirà a tutti i progetti selezionati uno spazio virtuale dove i professionisti accreditati potranno accedere per vedere la loro pillola video.

– Il Primavera Pro annuncerà la partecipazione dei progetti selezionati sui suoi canali abituali (network e web).

Obblighi dei partecipanti:

– Una volta accettata la proposta, gli organizzatori dei progetti selezionati dovranno produrre una pillola audiovisiva con le seguenti specifiche tecniche:

· Durata massima: 5 minuti

· Formato: 1920×1080, .mp4 o .mov

· Lingua raccomandata: Inglese. Nel caso in cui realizzi il video in un’altra lingua, è necessario includere i sottotitoli in inglese incorporati nel video.

– Deadline: consegna entro le 12.00 del 30 aprile 2021

-Il materiale deve essere registrato e montato esclusivamente e specificamente per la vostra partecipazione al Primavera Pro 2021. Una volta terminato l’evento, la delegazione può utilizzarlo liberamente per scopi promozionali.

– Gli organizzatori dei progetti selezionati si impegnano a realizzare l’attività presentata nella domanda. Qualsiasi cambiamento deve essere preventivamente concordato con gli organizzatori del Primavera Pro.

– Gli organizzatori dei progetti selezionati saranno responsabili del materiale utilizzato nella loro pillola audiovisiva, garantendo il possesso dei diritti relativi a fotografie, altri formati audiovisivi che appaiono e per qualsiasi musica utilizzata.

– Gli organizzatori dei progetti selezionati accettano che le loro immagini, fotografie, video, nomi, materiali audio e grafici, siano utilizzati con un uso esclusivo dedicato alla promozione e la diffusione del progetto.

– Gli organizzatori dei progetti selezionati devono diffondere la loro attività su reti sociali, web e altri supporti.

PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

– Le proposte devono essere presentate tramite il seguente modulo nella sezione Calls

https://www.primaverasound.com/es/primavera-pro

– Le proposte possono essere presentate in catalano, spagnolo o inglese.

PERIODO DI PRESENTAZIONE DELLE APPLICATION

– Il periodo di presentazione delle application terminerà alle ore 12.00 del 31 marzo 2021 . Non si accetteranno moduli di domanda o documenti complementari oltre questo termine.

SELEZIONE FINALE DELLA CALL

– I candidati prescelti saranno informati ai primi di aprile 2021 via e-mail e la selezione finale sarà successivamente pubblicata sulla pagina web https://www.primaverasound.com/es/primavera-pro

TERMINI FORMALI DI COLLABORAZIONE

– I progetti e le attività selezionati saranno inclusi nel programma ufficiale delle attività dell’edizione ibrida del Primavera Pro 2021 e saranno annunciati sulla pagina web.

– La partecipazione all’evento non implica alcun tipo di accordo legale di lavoro tra le aziende o le persone che svolgono l’attività e il Primavera Pro.

– Il Primavera Pro può chiedere tutti i documenti che considera pertinenti (dettagli fiscali, referenze, ecc.) per la sua valutazione.

– Le aziende o le persone selezionate avranno la piena responsabilità di avere l’autorizzazione o di essere i titolari dei diritti di proprietà intellettuale.

– Saranno inoltre responsabili di qualsiasi assicurazione per la loro attività e per l’assunzione dei professionisti di cui hanno bisogno per presentare il loro progetto e si impegnano a rispettare rigorosamente gli obblighi legali in materia di lavoro e di sicurezza sociale in relazione a questi professionisti, pertanto il Primavera Pro e/o il Primavera Sound non saranno ritenuti responsabili per qualsiasi reclamo che potrebbe derivare da quanto sopra.

– Le imprese o le persone che svolgono l’attività saranno gli unici responsabili dei loro atti, così come dei danni che potrebbero derivare dall’attività e dei danni a terzi.

Qualsiasi reclamo derivante da o in relazione al seguente accordo sarà regolato dalla giurisdizione delle Corti e dei Tribunali della città di Barcellona.

Inviando il modulo di domanda si accettano i termini e le condizioni del bando.

 

PRIMAVERA SOUND, S.L., registered office Roc Boronat, 142 3ª planta, 08018 Barcelona, Spain, B61978987. Company Tax Number. E-mail address infopro@primaverasound.com Telephone number 93 301 00 90

 

Ozric Tentacles presentano la ristampa di “Vitamin Enhanced”

OZRIC TENTACLES PRESENTANO
LA RISTAMPA DI
VITAMIN ENHANCED

L’EDIZIONE DI SEI CD E LIBRO DEI CLASSICI ALBUM IN CASSETTA DEGLI OZRICS SARÀ PUBBLICATO PER KSCOPE IL 30 APRILE

Ed Wynne nella foto di Andrew Perry

 

La pionieristica band britannica Ozric Tentacles presenta una ristampa speciale della loro classica collezione di album in cassetta Vitamin Enhanced che sarà pubblicata il 30 aprile per Kscope. Un’edizione con sei CD completa di un libro attentamente curato. Ogni album è stato rimasterizzato dal leader di lunga data degli Ozric, Ed Wynne, nei suoi studi Blue Bubble in Scozia. Questa è la prima volta nella lunga storia della band che Ed ha potuto personalmente mixare e masterizzare le tracce.

Pilastri della scena dei festival britannici dai primi anni ’80, gli Ozric Tentacles producevano audio-tape psichedeliche che catturavano la diversità musicale di vasta portata della scena dei free festival, mescolando rock acido con dub, reggae, world music etnica e sperimentazione elettronica e jazzistica. Questa era la colonna sonora dello stile di vita alternativo e profumato alle erbe che si snodava per le strade di campagna alla ricerca di un posto dove sistemarsi e fare festa, lontano dalle psicosi della vita aziendale.

Assortimento variegato di hippie con i dreadlock e attitudine punk, la band si è formata al Festival di Stonehenge nel 1983. Ed e Roly Wynne, Nick Van Gelder (Tig) e Gavin Griffiths, conosciuti come i Bolshem People, furono raggiunti per una jam da Joie ‘Ozroonuiculator’ Hinton, un mago del synth che era appena tornato dall’India carico di registrazioni di suoni etnici che aveva raccolto. Ad un certo punto, avendo attirato un pubblico, qualcuno chiese quale fosse il nome del nuovo ensemble e Ed rispose “Ozric Tentacles”, il primo nome che gli venne in mente. Il nome rimase e nacque un pilastro della scena dei festival del Regno Unito per i successivi 30 anni. Senza alcun desiderio o bisogno di un’etichetta discografica, furono le uscite in cassetta degli Ozric Tentacles a finanziare e sostenere il loro viaggio attraverso gli anni ’80.

Questi semplici manufatti con inserti fotocopiati ed etichette dipinte a spray erano venduti in grandi quantità ai festival, sul tavolo del merchandising al Club Dog e attraverso un punto vendita per corrispondenza chiamato Better Days Tape distribution. Erano così apprezzati i sei album su cassetta del gruppo che nel ’94, appena dopo il successo degli Ozrics, gli album furono rimasterizzati e confezionati insieme in un cofanetto di sei CD chiamato Vitamin Enhanced che fu venduto in un’edizione limitata di 5000 copie per l’etichetta del gruppo Dovetail Records.

30 anni dopo quella jam iniziale, la band sta ancora andando forte nonostante i molti cambiamenti di line-up e i capricci sempre mutevoli dell’industria musicale. Ora, per segnare questo anniversario, Vitamin Enhanced sta per essere ristampato, portando ancora una volta confusione agli acquirenti della colazione. Tutti e sei gli album sono stati accuratamente rimasterizzati e non hanno mai suonato meglio di così.

Ed Wynne, Ozric Tentacles:
Quindi… eccoci qui ed eccovi serviti. Ancora una volta, questi sei album escono nel mondo, con nuove orecchie! Quest’ultima è la quarta incarnazione di quello che è diventato noto come ‘Vitamin Enhanced Box Set’, ma è la prima volta che ho avuto personalmente la possibilità di far brillare le frequenze e il sound di questi brani in modo da soddisfare le mie orecchie. Spero che vi divertiate ad ascoltarli come io mi sono divertito io, migliorandoli! State bene e risplendete!”

Date un’occhiata al lussuoso Vitamin Enhanced 6 CD book set QUI 

Questa edizione anniversario uscirà il 30 aprile 2021 per Kscope ed è disponibile ora per il pre-ordine QUI

 

VITAMIN ENHANCED – TRACKLIST INTERA

DISC 1 – Erpsongs

1. Velmwend [04:36]

2. Fast Dots [03:47]

3. Thyroid [05:05]

4. Spiral Mind [03:33]

5. Synth On A Plinth [01:58]

6. Dharma Reggae [04:55]

7. Tidal Otherness [05:40]

8. Erpriff (Glastonbury Oct `85) [01:38]

9. Descension [04:59]

10. Misty Gliss [04:32]

11. Dots Thots [04:28]

12. Clock Drops [02:48]

13. Five Jam [06:52]

14. Oddhamshaw [06:16]

 

DISC 4 – There Is Nothing

1. The Sacred Turf [03:10]

2. O-I [04:44]

3. Jabular [03:51]

4. Staring At The Moon [04:45]

5. Airy Area [03:43]

6. Travelling The Great Circle [04:04]

7. Imhotep [11:53]

8. Thrashing Breath Texture [03:31]

9. Crab Nebula [05:39]

10. Lull Your Skull [03:00]

11. Invisible Carpet [05:46]

12. The Eternal Wheel [09:53]

13. Kola B`Pep [06:36]

14. There Is Nothing [01:16]

 

DISC 2 – Tantric Obstacles

1. Og-Ha-Be [04:39]

2. Shards Of Ice [03:47]

3. Sniffing Dog [06:31]

4. Music To Gargle At [03:25]

5. Ethereal Cereal [02:15]

6. Atmosphear [04:30]

7. Ullular Gate [04:23]

8. Tentacles Of Erpmind [00:32]

9. Trees Of Eternity [07:21]

10. Mescalito [04:04]

11. Oddhamshaw Style [01:53]

12. Become The Otter [04:58]

13. Gnuthlia [05:24]

14. Sorry Style [03:44]

15. The Aum Shuffle [03:03]

 

DISC 5 – Sliding Gliding Worlds

1. Yaboop Yaboop [05:25]

2. Soda Water [04:08]

3. The Code For Chickendon [04:58]

4. Guzzard [02:04]

5. The Dusty Pouch [04:21]

6. Sliding And Gliding [04:53]

7. Kick Muck [05:27]

8. It`s A Hup-Ho World [06:41]

9. Atmospheric Underslunky [03:30]

10. (Omnidirectional) Bhadra [02:56]

11. Fetch Me The Pongmaster [06:09]

12. Mae Hong Song [03:18]

13. White Rhino Tea [04:04]

14. Loaf Jaw [01:10]

15. The Green Island [03:02]

 

DISC 3 – Live Ethereal Cereal

1. Erpriff (Glastonbury Oct `85) [01:38]

2. Tentacular Explosion (live in Reading Dec 1985)[10:04]

3. Stupid Reggae (Glastonbury Oct `85) [06:13]

4. Aumriff (Mantric mutterings in which Tig

evaporates) (live in Reading Dec 1985) [04:33]

5. Obstacular Explosion (live in Reading Feb 1986) [13:36]

6. Og-Ha-Be (Glastonbury Oct `85) [08:36]

7. Dots Thots (live in Reading Sept 1985) [04:47]

8. Erpitaph (Feb `86) [03:35]

 

DISC 6 – Bits Between The Bits

1. Eye Of Adia [04:23]

2. Fragmentary Aura [03:08]

3. Sparkling Oasis [04:29]

4. Tidal Otherness [00:59]

5. Secret Names [05:23]

6. Symetricum [04:34]

7. Floating Seeds [05:38]

8. Ozrosis [02:29]

9. Wreltch [08:28]

10. Afterswish [02:41]

11. Koh Phangan [07:09]

12. The Cave Of Aeolas [05:52]

13. Puff Puff On A Chuff Chuff [02:13]

14. Health Music [04:44)

 

L’ultimo album degli Ozric Tentacles “Space For The Earth” è in uscita su CD, LP (disponibile in vinile nero e colorato) e in digitale ed è disponibile ora QUI

La band ha confermato di aver riprogrammato le date del tour britannico Ozric Tentacles Electronic Tour a dicembre 2021

UK TOUR – DICEMBRE 2021

Mercoledì 1 Glasgow Mono
Giovedì 2 Newcastle Cluny 2
Venerdì 3 Stockton on Tees Georgian Theatre
Sabato 4 Todmorden Golden Lion (matinee and evening)
Domenica 5 York Fulford Arms
Lunedì 6 Birmingham Hare & Hounds
Mercoledì 8 Southampton 1865
Giovedì 9 Guildford Boileroom
Venerdì 10 Tunbridge Wells Forum
Sabato 11 Ramsgate Music Hall
Domenica 12 Cambridge Portland Arms
Martedì 14 Brighton Green Door Store
Mercoledì 15 Cardiff The Globe
Giovedì 16 Bristol Exchange
Sabato 18 Exeter The Phoenix
Domenica 19 London The Lexington

I biglietti per le date originali saranno ancora validi e i rimborsi sono disponibili sulla piattaforma di acquisto. Altre date potrebbero essere aggiunte, quindi tieni d’occhio i social della band!

I biglietti sono disponibili qui https://www.eventhorizonlive.co.uk/

Segui Ozric Tentacles:

https://www.facebook.com/OfficialOzricTentacles

https://www.instagram.com/edozric/?hl=en

http://www.ozrics.com/

https://kscopemusic.com/media/ozric-tentacles/

Mick Fleetwood & Friends – L’incredibile evento All Star in streaming on demand dal 24 aprile 2021

MICK FLEETWOOD & FRIENDS

”CELEBRATE THE MUSIC OF PETER GREEN

AND THE EARLY YEARS OF FLEETWOOD MAC”

UN CONCERTO UNICO NEL SUO GENERE
CON UN CAST DI ALL STAR
EVENTO IN STREAMING ON DEMAND
DAL 24 APRILE 2021 ORE 21:00 VIA NUGS.NET
BIGLIETTI IN VENDITA DAL 17 MARZO

REGISTRATO AL LONDON PALLADIUM
IL 25 FEBBRAIO 2020

Per ulteriori informazioni, visitare il sito:
MickFleetwoodandFriends.com

 

Per festeggiare l’anniversario ad un anno dal concerto di Mick Fleetwood & Friends che ha avuto luogo all’iconico London Palladium il 25 febbraio 2020, l’incredibile spettacolo sarà trasmesso in streaming live tramite video on demand.

Il concerto doveva originariamente essere proiettato nei cinema di tutto il mondo, ma a causa delle restrizioni Covid-19 in corso e visto che il pubblico che non è stato in grado di partecipare quella notte a questo spettacolo storico sta chiedendo a gran voce di poterlo vedere, il concerto sarà presentato online in esclusiva su nugs.net in HD e streaming video 4K con audio Dolby Atmos, dal 24 aprile 2021 alle 21:00 e sarà poi disponibile per 5 giorni. Uscirà poi su formati fisici il 31 aprile 2021.

Il concerto ”Mick Fleetwood & Friends Celebrate the Music of Peter Green and the Early Years of Fleetwood Mac” ha assunto un ulteriore significato toccante nel luglio 2020 con la tragica scomparsa di Peter Green.

Questo spettacolo, curato dallo stesso Mick Fleetwood, è una testimonianza dell’importanza enorme e di vasta portata che Peter ha avuto nel mondo. Tutto l’incredibile cast di musicisti della serata è stato ispirato e influenzato dall’arte di Peter, e il loro profondo legame con la sua musica è sempre in evidenza.

Sul palco quella notte c’erano Neil Finn, Noel Gallagher, Billy Gibbons, David Gilmour, Kirk Hammett, John Mayall, Christine McVie, Jeremy Spencer, Zak Starkey, Pete Townshend, Steven Tyler e Bill Wyman. Il produttore leggendario Glyn Johns si è unito come produttore esecutivo del suono e la house band era composta dallo stesso Mick Fleetwood con Dave Bronze, Jonny Lang, Andy Fairweather Low, Ricky Peterson e Rick Vito.

 

Della triste scomparsa di Peter e del concerto, Mick ha detto:

Peter Green mi ha insegnato due lezioni fondamentali riguardo alla musica: sottrarre è meglio e non preoccuparti di essere furbo. Suonava con il cuore, ed è per questo che così tante persone, musicisti ed estimatori, si sono riuniti a Londra per rendergli omaggio, testimoniando tutti insieme la magia della sua musicar. Peter ha rivelato se stesso nella sua arte, cosa che a volte accade a caro prezzo, come nel suo caso. Ha mostrato così tanto di sé che ha dovuto ritirarsi. E lo ha fatto. Che possa riposare in pace. Era amato da tutti e ci mancherà”

 

L’ALBUM IN USCITA

IL 30 APRILE 2021 PER BMG

 

Disponibile come hardbound bookpack 44 pagine, che include:

  • Note di copertina di Anthony Bozza in collaborazione con Mick Fleetwood.
  • Foto dell’evento e citazioni degli artisti che hanno suonato quella notte.
  • Ampio reportage fotografico del concerto, delle prove e del dietro le quinte.
  • Blu-Ray del film del concerto e la registrazione completa su doppio CD e quadruplo vinile.

 

Disponibile anche come: Gatefold 4LP, 2CD/Blu-Ray mediabook e Audio Digitale.

 

Tracklist:

Act I

  1. Rolling Man (feat. Rick Vito)
  2. Homework (feat. Jonny Lang)
  3. Doctor Brown (feat. Billy Gibbons)
  4. All Your Love (feat. John Mayall)
  5. Rattlesnake Shake (feat. Billy Gibbons & Steven Tyler)
  6. Stop Messin’ Round (feat. Christine McVie)
  7. Looking For Somebody (feat. Christine McVie)
  8. Sandy Mary (feat. Jonny Lang)
  9. Love That Burns (feat. Rick Vito)
  10. The World Keep Turning (feat. Noel Gallagher)
  11. Like Crying (feat. Noel Gallagher)
  12. No Place To Go (feat. Rick Vito)
  13. Station Man (feat. Pete Townshend)

 

Act II

  1. Man Of The World (feat. Neil Finn)
  2. Oh Well (Pt.1) (feat. Billy Gibbons & Steven Tyler)
  3. Oh Well (Pt.2) (feat. David Gilmour)
  4. Need Your Love So Bad (feat. Jonny Lang)
  5. Black Magic Woman (feat. Rick Vito)
  6. The Sky Is Crying (feat. Jeremy Spencer)
  7. I Can’t Hold Out (feat. Jeremy Spencer)
  8. The Green Manalishi (With The Two Prong Crown) (feat. Billy Gibbons & Kirk Hammett)
  9. Albatross (feat. David Gilmour)
  10. Shake Your Moneymaker (group finale)

 

Mick Fleetwood & Friends

Celebrate The Music Of Peter Green And The Early Years Of Fleetwood Mac

Formato : 2CD Digipack – Cat No. BMGCAT454DCD
Formato : Blu-Ray, 2CD, 4LP, 44p Bookpack – Cat No. BMGCAT454BOX
Formato : Blu-Ray, 2CD, 20p mediabook – Cat No. BMGCAT454TCD
Formato : 4LP Gatefold – Cat No. BMGCAT454QLP

 

 

 

I Gazpacho presentano il loro nuovo video “Clockwork” e rispondono alle domande dei fan dal vivo su Facebook venerdì 12 marzo alle 20.00

I GAZPACHO PRESENTANO IL LORO
NUOVO VIDEO “CLOCKWORK”
E RISPONDONO ALLE DOMANDE DEI FAN
DAL VIVO SU FACEBOOK
VENERDÌ 12 MARZO ALLE 20.00 

GUARDA IL TRAILER DI “CLOCKWORK” QUI

 

 

Dopo l’uscita dell’ultimo album in studio Fireworker, acclamato dalla critica, i Gazpacho presentano in anteprima il nuovo video, “Clockwork”, venerdì 12 marzo sul loro Facebook ufficiale.

Il nuovo video sarà presentato in anteprima venerdì 12 marzo alle ore 20.00 sul Facebook ufficiale della band (www.facebook.com/Gazpacho.Official.BandPage) dopo un Q&A live con i membri della band: Thomas Andersen (tastiere), Jan-Henrik Ohme (voce) e Jon-Arne Vibo (chitarre).

Lasciamo che Thomas Andersen vi spieghi, come solo lui sa fare, il perché essere presenti a questa anteprima:

Sembra che ci sia ancora altro da vedere in questo mondo prima che le luci si spengano e sembra anche che alcune di queste cose valgano la pena di essere viste.

In particolare, sono contento che tu me l’abbia chiesto, il video di ‘Clockwork’, per chi non lo sapesse, riguarda un brano che è contenuto all’interno della canzone ‘Space Cowboy’.

Miles Skarin, l’Ancient Mariner di Crystal Spotlight, ha animato e prodotto il video e mi sembra un genio a modo suo. È riuscito a creare l’ultimo tassello di questo brano con una trama coinvolgente che ha un finale che farebbe rovesciare il caffè allo stesso Hitchcock , che inolperebbe sua moglie o chi per lei , come è tradizione per noi uomini quando siamo maldestri.

Spero davvero che non vi priviate di questo squisito tesoro video, perché vi meritate un premio dopo questo lungo e apparentemente infinito inverno.

Compare anceh il personaggio principale della copertina di ‘Night’ disegnato da Antonio, completamente reso in 3D o forse addirittura in 4D! Chissà che creatura è e come se la caverebbe su un sito di incontri?

Non lo sapremo mai, per fortuna, ma nel film potremo vedere come si svolge la sua giornata mentre si disegna la chiave dei sogni.

Lanceremo il video completo questo venerdì dopo la nostra chat dal vivo, dove speriamo di vedere ognuno di voi, che siete tutti belli a modo vostro e il vostro carisma traspare come testo sullo schermo.

Se sei uno dei prescelti, clicca sulla pagina Facebook di Gaz per tutti i dettagli non censurati.

A proposito, il film è piuttosto sorprendente. Da non perdere.

 

I Gazpacho sono considerati come i sovrani dell’atmospheric rock e dell’art-rock emozionale, un’impresa non da poco, dato che il sottogenere è pieno di artisti meravigliosamente lunatici ed emotivi; tuttavia, nessuno di loro riesce a raggiungere lo stesso livello di squisita risonanza barocca e peso ipnoticamente introspettivo di questo sestetto norvegese. I Gazpacho non mancano mai di fornire analisi impressionanti della condizione umana e la loro ultima fatica, Fireworker, il seguito dell’album “Soyuz” del 2018, non fa eccezione. È senza dubbio uno dei loro più grandi successi, così come una delle musiche più profonde che potrete ascoltare.

Concettualmente, l’album segue la tradizione della band di miscelare grandi interrogativi filosofici, stimolanti inclinazioni letterarie e inquietanti turbamenti personali. In un certo senso, raggiunge il culmine dei contenuti e della tecnica che hanno caratterizzato gli album precedenti. Fireworker si presenta come il trait d’union che lega tutti i suoi predecessori ed è veramente un’esperienza che ti cambia la vita.

FIREWORKER tracklist

1. Space Cowboy [19:43]

2. Hourglass [04:15]

3. Fireworker [04:41] ASCOLTA QUI

4. Antique [06:24]

5. Sapien [15:22]

 

Fireworker è uscito su Kscope in formaato CD, gatefold 2LP in vinile nero 180g (3 lati audio, 1 incisione artistica) a su tutte le piattaforme digitali, diponibile per ordine QUI

GAZPACHO LIVE

Le date europee e britanniche della band con i Pure Reason Revolution saranno in ottobre 2021.

08.10 Warsaw (PL), Progresja
09.10 Poznan (PL), U Bazyla
10.10 Berlin (DE), Columbia Theater
12.10 Cologne (DE), Die Kantine
14.10 Zwolle (NL), Hedon
15.10 Breda (NL), Mezz
16.10 Paris (FR), Petit Bain
17.10 London (UK), Islington Assembly Hall

 


(crediti foto: Nina Krømer  / www.ninafoto.net / @nina_kroemer)

 

I Gazpacho sono:
Thomas Andersen – keyboards, programming
Jan-Henrik Ohme – vocals
Jon-Arne Vibo – guitars
Mikael Krømer – violin, additional guitars
Kristian “Fido” Torp – bass
Robert R Johansen – drums

 

Segui i Gazpacho:

https://www.facebook.com/Gazpacho.Official.BandPage
https://www.instagram.com/gazpachoband
www.gazpachoworld.com

 

Nel 2021 il Primavera Pro esplora il formato ibrido

Nel 2021 il Primavera Pro esplora il formato ibrido

– Dal 2 al 4 giugno 2021 il Primavera Pro presenterà un programma che combina un formato online con quello face-to-face dal Centro de Cultura Contemporània di Barcellona (CCCB)

– Le conferenze internazionali per i professionisti del settore musicale apriranno gratuitamente al pubblico le loro attività e gli showcase live al CCCB

– La terza edizione del ciclo di femminismo intersezionale InsumisEs, nato nel 2019, sarà particolarmente rilevante in questa edizione curata dall’agente culturale Aïda Camprubí
 

Il Primavera Pro prosegue la sua attività nel 2021 proponendosi accessibile su scala globale via streaming, come nella sua precedente edizione, con il suo centro nevralgico di incontri nella sua sede abituale del Centro de Cultura Contemporània di Barcellona (CCCB). In un 2021 in cui l’accesso alla musica dal vivo è stato estremamente limitato, le emergenze culturali, se è possibile, sono ancora più predominanti e devono continuare ad essere discusse su palcoscenici fisici e virtuali. Per questo motivo, per la sua dodicesima edizione, le conferenze per i professionisti del settore musicale si svolgeranno dal 2 al 4 giugno, collegando gli operatori a livello internazionale dalla sua piattaforma online e anche dall’Auditorium del CCCB, dove si terranno le conferenze e gli showcase, aperti gratuitamente al pubblico, sempre tenendo conto delle necessarie misure di sicurezza e dei limiti di capacità.

Il programma, che sarà annunciato a breve, si concentrerà sul dialogo con le piattaforme di streaming, la diffusioni dei non-fungible token, la formazione dei professionisti e i collegamenti con le realtà musicali di altri paesi. Il ciclo Insumisas iniziato nel 2019 e ribattezzato InsumisEs prosegue ampliando la prospettiva verso il femminismo trasversale, trattando la rappresentazione e le interconnessioni tra i movimenti LGTBIQ+, la decolonizzazione degli eventi, la presa di possesso femminista e otherkin degli spazi online e altri discorsi attuali come l’estetizzazione del sex work o l’appropriazione del concetto di “nuove mascolinità” attraverso artisti di generi dissidenti. Nell’edizione precedente il ciclo è stato curato da Lucía Lijtmaer e questa volta vedrà la visione di Aïda Camprubí, programmatrice alla sala La (3) de Apolo, del late-show Feeel su betevé e parte di El Bloque TV.

Anche se l’edizione 2021 del Primavera Sound Barcellona è stata rinviata al 2022, il Primavera Pro proseguirà ad impegnarsi sul presente dell’industria musicale ed entrambi gli accrediti professionali acquisiti per le edizioni 2020 e 2021, saranno sufficienti per partecipare alla 12ª edizione del meeting. Sarà inoltre possibile richiedere il rimborso del biglietto a partire da mercoledì 2 giugno, giorno in cui verrà ufficializzata la line-up del Primavera Sound Barcellona 2022.

 

 

 Page 2 of 41 « 1  2  3  4  5 » ...  Last »