Richard Barbieri (Japan, Rain Tree Crow, Porcupine Tree) torna con il suo nuovo album Under A Spell

Richard Barbieri
(Japan, Rain Tree Crow, Porcupine Tree) 

torna con il suo nuovo album Under A Spell

In uscita per Kscope il 26 Febbraio 2021


(Crediti foto – Carl Glover)

 

L’uomo la cui illustre carriera è iniziata alla fine degli anni ’70 con la band visionaria synth-pop Japan e successivamente membro dell’influente band art-rock Porcupine Tree, torna con il nuovo album Under A Spell che segue il suo Planets + Persona del 2017.
 

GUARDA IL TRAILER DELL’ALBUM

 

Richard Barbieri non aveva pianificato di realizzare un album come Under A Spell, in origine pensava al suo quarto album solista come diretto seguito del suo predecessore, Planets + Persona del 2017.

Quel disco, realizzato in diversi studi in tutta Europa e con l’inclusione di performance dal vivo con una serie di ospiti, è stato avventuroso e audace, mostrando l’infinita inventiva di Barbieri nella scrittura delle canzoni e la sua padronanza dell’elettronica. Il seguito avrebbe dovuto riprendere da dove si era interrotto, viaggiando ulteriormente nel percorso che aveva tracciato col disco precedente. Poi la pandemia del COVID-19 ha colpito e tutto è cambiato. Dice Barbieri di Under A SpellL’ho scritto e registrato nel mio studio casalingo, in questo periodo così strano. Il nuovo lavoro è diventato qualcosa di completamente diverso: questo strano album onirico“.

In Under A Spell, Barbieri ha preferito catturare le atmosfere e gli stati d’animo che il suo cervello disconnesso stava evocando, piuttosto che concentrarsi sugli arrangiamenti e melodie. Canzoni come “Flare”, “Serpentine”, “Sleep Will Find You” e “Darkness Will Find You” sono definite con precisione, nonostante la loro genesi ispirata dal sognare a occhi aperti, mentre ‘Under A Spell’ e ‘Lucid’, le suggestive tracce di apertura e chiusura, sono le chiavi che aprono il disco. “Queste due tracce contengono nel loro interno tutto il significato dell’album“, racconta Barbieri. “Il primo brano, Under A Spell, ti conduce in luoghi dove non sei sicuro di quello che sta succedendo. Ci sono sussurri in sottofondo, incantesimi lanciati in un bosco deserto. Poi il brano finale, Lucid, è l’opposto. Sei in questo sogno lucido e confortante, ma poi ti allontani ancora di più, cercando di uscirne. Ci sono voci che dicono: ‘Svegliati, svegliati, torna vivo…‘”.

Gli ascoltatori saranno in grado di distinguere delle voci e tra quelle troviamo quelle del frontman dei Marillion Steve Hogarth e la cantante svedese Lisen Rylander Love (che ha co-scritto ‘A Star Light’).

Il titolo dell’album racchiude perfettamente il mondo evocativo che Barbieri ha creato. Canzoni come “Clockwork” e “Sketch 6”, tracciano territori dub fluttuanti e sono sospese in quello strano mondo di mezzo tra il sonno e la veglia, un riflesso subconscio dello stato surreale in cui il pianeta si è trovato negli ultimi mesi. “Stavo facendo un sacco di sogni bizzarri e ricorrenti che mi giravano intorno dopo il mio risveglio”, dice Barbieri. “Erano basati su questo sentiero nel bosco, che è rappresentato dalla copertina dell’album, un ambiente surreale, deserto, tipo Blair Witch Project. Stai attraversando questi boschi, ti dirigi verso questa luce, quasi come se stessi lasciando la vita. È da qui che è nato il titolo Under A Spell, era una sensazione di non avere il controllo totale. Quasi come se i tuoi sogni ti indicassero direzioni che a volte puoi controllare e a volte no“.

Fondatore dei Japan, pionieri della new-wave e uno dei gruppi più innovativi dei loro anni, Richard Barbieri ha contribuito a innescare la rivoluzione della musica elettronica, il suo suono synth non solo ha definito la band, ma ha influenzato artisti del calibro di The Human League, Duran Duran, Gary Numan e Talk Talk. Dopo lo scioglimento dei Japan, Barbieri insieme a Steven Wilson ha formato il leggendario gruppo progressive Porcupine Tree, suonando in nove album, tra cui Stupid Dream del 1999, In Absentia del 2002 e l’acclamato Fear Of A Blank Planet del 2007. Dopo che i Porcupine Tree hanno sospeso la propria attività, Barbieri ha intrapreso una carriera solista, pubblicando album come Things Buried del 2005, Stranger Inside del 2008 e Planets + Persona del 2017, oltre alla sua recente serie EP, Variant.1-5.

La volontà di Barbieri di ridefinire costantemente i propri confini musicali non è mai stata così evidente come nel brillante, ipnotico Under A Spell, l’ultima pietra miliare di questo viaggio assolutamente unico.

Under A Spell tracklist

1. Under A Spell [07:19]
2. Clockwork [02:33]
3. Flare 2 [08:51]
4. A Star Light [03:50]
5. Serpentine [06:22]
6. Sleep Will Find You [02:51]
7. Sketch 6 [06:30]
8. Darkness Will Find You [04:58]
9. Lucid [06:14]

 

Under A Spell uscirà su Kscope il 26 febbraio 2021, su CD, gatefold doppio LP in vinile nero, gatefold doppio LP in vinile rosso in edizione limitata (in esclusiva per lo shop Kscope) e in digitale con pre-ordini disponibili QUI

Per le immagini ad alta risoluzione qui www.kscopemusic.com/media/richardbarbieri

 

Segui Richard Barbieri:

https://www.facebook.com/RichardBarbieriOfficial/
https://www.instagram.com/richardbarbieri_music
http://kscopemusic.com/artists/richard-barbieri

 

Primavera Sound Barcellona: Lo studio clinico PRIMACOV completa la sua prima fase con successo sia in termini di partecipazione che di organizzazione

Lo studio clinico PRIMACOV completa la sua prima fase con successo sia in termini di partecipazione che di organizzazione

 

– 1.042 persone hanno partecipato sabato scorso alla sperimentazione clinica presso la Sala Apolo di Barcellona con test rapidi per rendere possibile lo svolgimento di concerti in assenza di distanza sociale
A metà gennaio conosceremo i risultati di questo studio

– Il progetto fa parte dell’iniziativa Back on Track organizzata dal Primavera Sound e dalla Fight AIDS and Infectious Diseases Foundation e dal Hospital Universitari Germans Trias i Pujol di Badalona (Barcellona).
 

 

Lo studio clinico PRIMACOV è già un dato di fatto. La prima fase dello studio si è svolta sabato 12 dicembre scorso nella Sala Apolo di Barcellona: 1.042 persone hanno partecipato a un concerto senza distanza sociale e in piena sicurezza. Tutti erano stati precedentemente sottoposti a test antigenici rapidi (insieme a un tampone PCR), i cui risultati sono stati disponibili in 15 minuti. Questo era, appunto, l’obiettivo di questo studio: convalidare questo tipo di test come strumento estremamente utile per poter realizzare qualsiasi tipo di evento, musicale o meno, senza distanza sociale.

Questo successo di partecipazione e di organizzazione, però, non è ancora completo: se le 1.042 persone che facevano parte sia del gruppo di controllo che di quelli che sono entrati in sala non verranno ad eseguire un nuovo tampone PCR domenica 20 dicembre, i risultati potrebbero non essere del tutto validi.

Questo studio clinico è stato approvato dalle autorità sanitarie e promosso dal Primavera Sound insieme alla Fight AIDS and Infectious Diseases Foundation e al Hospital Universitari Trias i Pujol di Badalona (Barcellona) nell’ambito del progetto Back On Track.

Poiché i risultati di questa sperimentazione, che sarà nota a metà gennaio 2021, possono essere straordinariamente utili per molti settori per riprendere normalmente la loro attività, l’iniziativa Back On Track è stata affiancata da patrocinatori come Last Tour, Live Nation, Apolo, Brunch-In, Universal Music Group, GTS, Sony Music, Cruïlla, Razzmatazz, BBF, Jägermeister, SGAE, Madness Live, Palau Sant Jordi (BSM), Vampire Studio, Sala Zero, Palm Fest, Ticketmaster, ReCup, The Wild Seeds, Taller de Músics, collaboratori come la Banc Sabadell Fundation e il supporto di Ajuntament de Barcelona e Generalitat de Catalunya tramite ICUB e ICEC.

 

 

On line special concert di Katie Melua dalla Rivoli Ballroom di Londra

KATIE MELUA

ON LINE SPECIAL CONCERT
DALLA RIVOLI BALLROOM DI LONDRA

Giovedì 17 Dicembre 2020 ore 21

Biglietti ancora disponibili qui: katiemelua.lnk.to/Live

Questa speciale performance sarà disponibile solo per la visione live e
non sarà più accessibile una volta terminata

 

La musicista multi-platino Katie Melua è lieta di annunciare un concerto disponibile in tutto il mondo, in collaborazione con Driift. Dopo le fenomenali recensioni internazionali ottenute da Album No.8, l’ottavo album consecutivo di Katie nella Top 10 del Regno Unito e l’Album Of The Week di BBC Radio 2, la cantautrice georgiana/britannica e la sua band si esibiranno in uno dei luoghi più spettacolari di Londra, la storica Rivoli Ballroom.

Non potrei essere più felice di suonare Album No. 8 e alcuni dei miei pezzi preferiti del mio reportorio con la mia adorata band e la mia troupe“, dice Katie. “Da quando ho visto il primissimo Driift show, Laura Marling alla Union Chapel, sono stata molto determinata a trovare un modo per riunire la nostra squadra in una splendida cornice per suonare dal vivo per i nostri fan.

La nostra preferenza per la location è andata subito sulla suggestiva Rivoli Ballroom, nel cuore di Londra. Inaugurata nel 1913 è diventata una famosa sala da ballo negli anni ’50 e l’edificio ha fatto da cornice al video del nostro recente singolo A Love Like That. Ho avuto il piacere di esibirmi sul suo spettacolare palco per le riprese e non vedo l’ora di tornare a suonare finalmente per un pubblico.

Questa performance molto speciale sarà diretta da Charlie Lightening, che ha anche diretto il video e con me sul palco ci saranno Tim Harries al basso, Mark Edwards alle tastiere, Zurab Melua alle chitarre, Joe Yoshida alla batteria e Nina Harries al contrabbasso e ai cori. Ci vediamo on line!

Per il suo primo concerto in streaming mondiale, Katie ha scelto di collaborare con Driift, un’affermata piattaforma promotor e producer, i cui recenti eventi in streaming hanno visto protagonisti acclamati artisti come Kylie Minogue, Laura Marling, Nick Cave, Niall Horan, Dermot Kennedy, Biffy Clyro e James Bay. Questo evento molto speciale, multi-camera, sarà trasmesso in streaming ai fan di tutto il mondo, con un orario specifico per regioni specifiche. Lo spettacolo non sarà disponibile on-demand dopo che avrà avuto luogo e senza pubblico presente, l’unico modo per vederlo sarà quello di acquistare i biglietti per la trasmissione livestream.

Dalla sua scoperta da adolescente nel 2003 con il suo album di debutto Call Off The Search, sei volte disco di platino nel Regno Unito, Katie è diventata una delle artiste più amate e di maggior successo al mondo. Album No. 8, uscito in ottobre, ha visto Katie assumere il ruolo di paroliera unica e ha ricevuto alcune delle migliori recensioni dei suoi 17 anni di carriera.

Un elogio è venuto anche dal Times, che ha sottolineato “shades of Dusty Springfield, Minnie Riperton and other stars of the late Sixties/early Seventies golden age“, mentre il Sunday Times ha descritto il singolo A Love Like That come “sinuous, sepulchral pop-noir at its most enveloping“.

Il Daily Telegraph ha descritto il suo Album of the Week come “voking the fall of autumnal leaves’ e anche ‘its melodies, unhurried rhythms and gentle balance of acoustic instruments with richly orchestrated strings that convey Melua’s self-composure“.

Registrato a Londra e in Georgia e prodotto da Leo Abrahams, Album No.8 contiene anche The Georgian Philharmonic Orchestra e un’apparizione speciale del Gori Women’s Choir, con il quale Katie ha collaborato all’album Top 10 In Winter del 2016.

 

Instagram/ Twitter/ Facebook/ Web/ YouTube

 

 

I Gazpacho annunciano i dettagli della loro performance live in streaming “Fireworking At St. Croix” il 12 Dicembre 2020

I GAZPACHO ANNUNCIANO I DETTAGLI DELLA 

LORO PERFORMANCE LIVE IN STREAMING

“FIREWORKING AT ST. CROIX” IL 12 DICEMBRE

BIGLIETTI ORA IN VENDITA

 

Dopo aver raccolto un’enorme quantità di elogi da parte dei media e dei fan di tutto il mondo per il loro ultimo album in studio Fireworker e la necessità di dover rinviare la loro attività live per l’anno in corso, i Gazpacho hanno annunciato che trasmetteranno in streaming la loro prima performance in video da Fireworker dal loro spazio prove St Croix, un luogo storico a sud di Oslo.

Fireworking at St. Croix sarà trasmesso in streaming il 12 dicembre 2020 alle 21. L’esibizione di 70 minuti vedrà la band eseguire Fireworker nella sua interezza, più una canzone aggiuntiva.

I biglietti sono ora in vendita QUI e i possessori di biglietto potranno assistere nuovamente allo spettacolo in una data a loro scelta fino al 1° gennaio 2021.
 

 

Thomas Andersen dei Gazpacho riguardo alla performance e al suo significato per la band spiega: “Quando il tour di Fireworker è stato cancellato eravamo devastati perché sentivamo di avere un album molto speciale in tasca ansiosi di portarlo in tour. Adoriamo suonare dal vivo e ogni sera è speciale per noi. Abbiamo anche pensato che allestire un palco e fare uno spettacolo in un luogo vuoto sarebbe stato deprimente e ci sentivamo in difetto. Un concerto è qualcosa che si crea in egual misura tra gli esecutori e il pubblico e che assomiglia molto alle avventure romantiche, ma non è lo stesso se eseguito al suono delle lacrime di un rifiuto.

Volevamo anche essere onesti e abbiamo pensato che questa fosse una grande opportunità per mostrare a tutti voi come è veramente una prova dei Gazpacho. Un assaggio di backstage, se volete. Abbiamo sempre pre-prodotto i nostri spettacoli a St.Croix e abbiamo passato molto tempo lì a provare e in generale a infastidire i poveri vicini di casa che hanno scelto incautamente di avvicinarsi così tanto al “ground zero”, come chiamiamo il nostro batterista Robert.

Quindi ci abbiamo filmato mentre suonavamo Fireworker nella sua interezza ed è incredibilmente meraviglioso. Un vero e proprio nutrimento per la tua mente affamata. Fa bene anche a te. Sarebbe illegale dire che ti guarisce o che potrebbe portarti fortuna e migliorare seriamente le tue possibilità di vincere alla lotteria, quindi non lo farò. Ma potrebbe. Ma non l’hai letto qui.

Questo film è un viaggio molto lunatico nel mondo di Fireworker ed è stato girato il 25 ottobre di quest’anno, dal vivo nella sala prove del Gazpacho a St.Croix. Niente correzioni, niente smalto, niente spettacolo di luci e niente di niente. Nemmeno il catering. Solo la pura interpretazione della musica con una o due sorprese per chi è stato con noi per un po’ di tempo.

E per tutti quelli di voi che non hanno avuto la possibilità di vederci dal vivo e ci hanno chiesto più volte di andare nella loro città, questo è un momento da non perdere.

E se vi siete mai chiesti come facciamo tutti a sopravvivere e a mantenere le amanti dei nostri direttori di banca ricoperte di diamanti? È attraverso un processo che ho imparato a conoscere come il pagamento delle bollette e per quanto sia doloroso, sembra essere parte della vita in questi tempi maledetti. Per questo motivo, se voleste sostenere noi, i vostri amici di tutti questi anni, il modo migliore per farlo e ottenere un grande spettacolo allo stesso tempo, sarebbe quello di partecipare allo streaming come non avete mai fatto prima. Farete parte della storia di Gazpacho e del nostro Fireworker.

Devo aggiungere altro? Suoniamo anche uno dei vecchi classici dall’album Night. Ci vediamo in streaming!“.

 

Fireworker è uscito su Kscope su CD, gatefold 2LP su vinile nero 180g (3 lati audio, 1 lato incisione artistica) e digitale ed è disponibile su ordinazione QUI

 

FIREWORKER tracklist

1. Space Cowboy [19:43]

2. Hourglass [04:15]

3. Fireworker [04:41]

4. Antique [06:24]

5. Sapien [15:22]

 

GAZPACHO LIVE

Le date europee e britanniche della band con i Reason Revolution in origine programmate per ottobre 2020, sono state posticipate a ottobre 2021.

2021
08.10 Warsaw (PL), Progresja
09.10 Poznan (PL), U Bazyla
10.10 Berlin (DE), Columbia Theater
12.10 Cologne (DE), Die Kantine
14.10 Zwolle (NL), Hedon
15.10 Breda (NL), Mezz
16.10 Paris (FR), Petit Bain
17.10 London (UK), Islington Assembly Hall

(crediti foto: Nina Krømer  / www.ninafoto.net / @nina_kroemer)

 

I Gazpacho sono:
Thomas Andersen – keyboards, programming
Jan-Henrik Ohme – vocals
Jon-Arne Vibo – guitars
Mikael Krømer – violin, additional guitars
Kristian “Fido” Torp – bass
Robert R Johansen – drums

 

Segui i Gazpacho:

https://www.facebook.com/Gazpacho.Official.BandPage
https://www.instagram.com/gazpachoband
www.gazpachoworld.com

 

 

Mick Fleetwood & Friends – Il primo estratto è “The Green Manalishi” con Billy Gibbons degli ZZ Top e Kirk Hammett dei Metallica

MICK FLEETWOOD & FRIENDS

CELEBRATE THE MUSIC OF PETER GREEN

AND THE EARLY YEARS OF FLEETWOOD MAC”

LA PRIMA TRACCIA ESTRATTA DALL’ALBUM E’
THE GREEN MANALISHI
(WITH THE TWO PRONGED CROWN)”
GUARDA/ASCOLTA QUI

UNA PERFORMANCE LIVE CON IL FEATURING DI
BILLY GIBBONS E KIRK HAMMETT (CON LA LEGGENDARIA
LES PAUL 1959 DI PETER GREEN)

UN CAST ALL-STAR RIUNITO PER UN CONCERTO UNICO IN ONORE DEI PRIMI ANNI DEI FLEETWOOD MAC E DEL LORO FONDATORE PETER GREEN

REGISTRATO AL PALLADIUM DI LONDRA IL 25 FEBBRAIO 2020

IL FILM AL CINEMA NEL MARZO 2021

ALBUM IN USCITA PER BMG IL 30 APRILE 2021

 

 

Esce oggi il primo brano dal vivo registrato in occasione della celebrazione musicale dei primi anni dei Fleetwood Mac e del suo fondatore Peter Green, con Billy Gibbons degli ZZ Top e Kirk Hammett dei Metallica, che si esibiscono in una ruvida versione di The Green Manalishi (With The Two Pronged Crown).

Kirk Hammett ha eseguito l’iconica canzone con la leggendaria chitarra Les Paul 1959 di Peter Green, mentre la band al completo comprendeva lo stesso Mick Fleetwood, che ha curato l’evento, con Dave Bronze, Jonny Lang, Andy Fairweather Low, Ricky Peterson e Rick Vito.

Questa uscita è il primo assaggio di una splendida festa che arriverà anche nelle sale cinematografiche a marzo 2021, oltre che uscire in formati speciali boxset.

L’album uscirà in vinile 4LP Gatefold, oltre a un mediabook di 20 pagine con Blu-Ray e 2CD e anche un hardbound bookpack di 44 pagine con note di copertina del biografo di Mick Fleetwood, Anthony Bozza, splendide foto dell’evento e del dietro le quinte, vinile 4LP Gatefold, 2CD e Blu-Ray.

 

About “Mick Fleetwood & Friends Celebrate

The Music Of Peter Green and The Early Years of Fleetwood Mac”

Il 25 febbraio 2020, pochi giorni prima della scoperta del primo caso di COVID-19 nel Regno Unito, sfociato poi nella pandemia in corso che ha reso necessaria la sospensione della società moderna, si è tenuto un concerto molto speciale al leggendario Palladium di Londra per celebrare le canzoni di Peter Green e la formazione originale dei Fleetwood Mac.

Il pubblico dello show, sold out, è stato testimone di qualcosa di unico, in quello che sarebbe stato uno degli ultimi concerti dal vivo prima della loro sospensione. Questo spettacolo assume oggi un significato particolarmente toccante, dopo la scomparsa di Peter Green nel luglio 2020.

I musicisti riuniti per questo evento hanno formato un cast di tutto rispetto, mostrando un profondo e incredibile legame cosmico con le canzoni.

I musicisti sul palco erano Neil Finn, Noel Gallagher, Billy Gibbons, David Gilmour, Kirk Hammett, John Mayall, Christine McVie, Jeremy Spencer, Zak Starkey, Pete Townshend, Steven Tyler e Bill Wyman. Il produttore leggendario Glyn Johns si è unito come produttore esecutivo del suono e la house band era composta dallo stesso Mick Fleetwood con Dave Bronze, Jonny Lang, Andy Fairweather Low, Ricky Peterson e Rick Vito.

Per maggiori informazioni visitare il sito:
www.mickfleetwoodandfriends.com

 

L’ALBUM IN USCITA

IL 30 APRILE 2021 PER BMG

Disponibile come hardbound bookpack 44 pagine, che include:

  • Note di copertina di Anthony Bozza in collaborazione con Mick Fleetwood.
  • Foto dell’evento e citazioni degli artisti che hanno suonato quella notte.
  • Ampio reportage fotografico del concerto, delle prove e del dietro le quinte.
  • Blu-Ray del film del concerto e la registrazione completa su doppio CD e quadruplo vinile.

 

Disponibile anche come: Gatefold 4LP, 2CD/Blu-Ray mediabook e Audio Digitale.

 

Tracklist:

Act I

  1. Rolling Man (feat. Rick Vito)
  2. Homework (feat. Jonny Lang)
  3. Doctor Brown (feat. Billy Gibbons)
  4. All Your Love (feat. John Mayall)
  5. Rattlesnake Shake (feat. Billy Gibbons & Steven Tyler)
  6. Stop Messin’ Round (feat. Christine McVie)
  7. Looking For Somebody (feat. Christine McVie)
  8. Sandy Mary (feat. Jonny Lang)
  9. Love That Burns (feat. Rick Vito)
  10. The World Keep Turning (feat. Noel Gallagher)
  11. Like Crying (feat. Noel Gallagher)
  12. No Place To Go (feat. Rick Vito)
  13. Station Man (feat. Pete Townshend)

 

Act II

  1. Man Of The World (feat. Neil Finn)
  2. Oh Well (Pt.1) (feat. Billy Gibbons & Steven Tyler)
  3. Oh Well (Pt.2) (feat. David Gilmour)
  4. Need Your Love So Bad (feat. Jonny Lang)
  5. Black Magic Woman (feat. Rick Vito)
  6. The Sky Is Crying (feat. Jeremy Spencer)
  7. I Can’t Hold Out (feat. Jeremy Spencer)
  8. The Green Manalishi (With The Two Prong Crown) (feat. Billy Gibbons & Kirk Hammett)
  9. Albatross (feat. David Gilmour)
  10. Shake Your Moneymaker (group finale)

 

Mick Fleetwood & Friends –

Celebrate The Music Of Peter Green And The Early Years Of Fleetwood Mac

Formato : Blu-Ray, 2CD, 4LP, 44p Bookpack – Cat No. BMGCAT454BOX
Formato : Blu-Ray, 2CD, 20p mediabook – Cat No. BMGCAT454TCD
Formato : 4LP Gatefold – Cat No. BMGCAT454QLP

 

 

I TesseracT annunciano i dettagli della loro nuova esperienza cinematografica dal vivo

I TESSERACT ANNUNCIANO I DETTAGLI
DELLA LORO NUOVA ESPERIENZA
CINEMATOGRAFICA DAL VIVO
IL 12 DICEMBRE 2020

BIGLIETTI IN VENDITA ORA

GUARDA IL TRAILER QUI

 

I TesseracT presentano P O R T A L S una nuova esperienza live cinematografica. Dopo la misteriosa comparsa di strutture monolitiche in vari continenti, è un’incredibile coincidenza che i TesseracT abbiano scelto un’opera d’arte con quella forma prima che arrivassero le prime notizie dallo Utah. I TesseracT hanno progettato un portale che offre ai suoi passeggeri la possibilità di viaggiare tra i regni del loro mondo in 5 atti.

I fan della band avranno accesso allo streaming di P O R T A L S live il 12 dicembre nel sito dedicato www.portals.show e i biglietti sono ora in vendita.

Amos Williams, il bassista dei TesseracT e produttore dello show, ci spiega di più sul concept e sull’evento: “P O R T A L S è una celebrazione del nostro amore per le performance. Ogni atto è un fermo immagine di una personalità musicale in continua evoluzione. Ogni canzone è la conversazione che si fa con i vecchi amici quando ci si incontra per la prima volta dopo anni e si riprende esattamente da dove si è lasciato. Quest’anno ci ha portato un insolito insieme di barriere da superare. I limiti dell’impossibilità di andare in tournée e l’assenza di spettacoli, ci ha spinto a creare la produzione del nuovo tour e del nuovo spettacolo dei TesseracT, esplorando ogni sfaccettatura della nostra musica e di ogni storia che abbiamo raccontato. Facendo questo creeremo nuove storie e in alcuni casi impegniamo versioni evolute in un formato che vogliamo duri più a lungo del momento stesso“.

PROGRAMMA DELLO SHOW E DETTAGLI SUI BIGLIETTI

Programma dello show:
* PremiereSabato 12 dicembre alle 18 sul sito www.portals.show
* Pre show – Sabato 12 dicembre alle 17 sul sito www.portals.show con immagini dal dietro le quinte, interviste con la band e la crew, le prove e molto altro
* I possessori del biglietto hanno 3 giorni di tempo per guardare lo show dopo la trasmissione iniziale (fino alle 23 del 15 dicembre)

Ticket:
I biglietto sono ora in vendita qui: www.portals.show
* Biglietto Early bird disponibile fino alla mezzanotte di luendì 7 dicembre
* Il prezzo del biglietto Early bird è di £12.99, mentre quello standard costa £14.99

Merch:
L’esclusivo Event Merch è ora in vendita e disponibile per il pre-ordine, con una T-Shirt P O R T A L S Event, una stampa premium e pesante e un bundle exclusive a doppio strato. I fan possono effettuare un test psicometrico su www.portals.show per aggiungere un laminato personalizzato ai bundle del merch.


 

Tra le varie sfide che TesseracT hanno dovuto affrontare per realizzare questo evento, si è aggiunta l’impossibilità del batterista Jay Postones (che ora vive ad Austin, Texas) di arrivare nel Regno Unito per la performance. Tuttavia la presenza del celebrato amico di lunga data della band Mike Malyan (https://facebook.com/mike.malyan), rende questo evento non convenzionale ancora più imperdibile.

 

Segui i TesseracT:
Web: tesseractband.co.uk
Facebook: facebook.com/tesseractband/
Twitter: twitter.com/tesseractband
Instagram: instagram.com/tesseractband
Merch: https://tesseract.bravado.de/

 

 

Gli Ozric Tentacles (Electronic) annunciano un live in diretta facebook

GLI OZRIC TENTACLES (ELECTRONIC) ANNUNCIANO UN LIVE IN DIRETTA FACEBOOK

ED WYNNE E SILAS NEPTUNE FARANNO IL LORO DEBUTTO CON UNA NUOVA ESPERIENZA DI CONCERTO DAI BLUE BUBBLE STUDIOS

Crediti foto: Andrew Perry

SABATO 28 NOVEMBRE ORE 20

STREAMING VIA FACEBOOK QUI
(https://www.facebook.com/events/3651546188242840/)

 

La seminale band britannica Ozric Tentacles ha annunciato la prima di una nuova serie di performance dal vivo dai Blue Bubble Studios, sulla costa scozzese, che si terrà il 28 novembre alle 20.

In anteprima sulle pagine facebook delle band coinvolte, lo spettacolo sarà caratterizzato da un set di Ed Wynne e Silas Neptune, che eseguiranno brani dal nuovo album “Space for the Earth”, oltre a canzoni dal repertorio degli Ozric e una jam improvvisata. La serata prevede anche un set di Silas & Saski e una performance solista di Neptune.

Ed Wynne dice: “Ehi, gente… Spero che stiate tutti bene! Abbiamo capito che era ora di fare una nuova performance dal vivo per tutti voi, è passato troppo tempo, ci mancano i live e ci mancate anche voi!! Dovrebbe essere uno sballo, le prove stanno iniziando a splendere…”

La performance offrirà un assaggio dello spettacolo che Wynne & co. porteranno in tour nel 2021 nel Regno Unito con gli Ozric Electronic. Il tour di 15 date si svolgerà tra aprile e maggio e comprenderà spettacoli a Londra, Glasgow, Cardiff, Birmingham e Newcastle.

L’accesso allo streaming è gratuito e tutti sono i benvenuti con donazioni molto gradite. Tutti i dettagli sono qui: https://www.facebook.com/events/3651546188242840/

Scritto, programmato, registrato e prodotto tra il 2019 ed il 2020 da Ed Wynne in riva al mare, nei Blue Bubble Studios, “Space for the Earth” è una nuova avventura musicale esplorativa e variegata che comprende sette nuovi brani della durata di 45 minuti. Ispirato dalle colline scozzesi, dalle valli e dalle spiagge che circondano il suo studio, Wynne è convinto che l’isolamento, in uno strano modo, abbia dato spazio alla Terra per respirare per un po’ e alla gente la possibilità di riscoprire la sua risonante frequenza di guarigione. Questa è la space music di cui gli abitanti della Terra possono godere”.

Band tra le più influenti ad emergere dalla scena dei festival inglesi, gli Ozric Tentacles, formatasi durante il Solstizio allo Stonehenge Free Festival 1983, sono diventati il punto di riferimento della scena psichedelica di Glastonbury nei tre decenni successivi. La visione creativa del multi-strumentista Ed Wynne e l’immaginario sonoro unico degli Ozric, mettono d’accordo i fan del progressive rock, della psichedelia e della cultura dance. “Space for the Earth” rappresenta il prossimo passo armonico del viaggio degli Ozric.

Space For The Earth è disponibile su CD, LP (vinile nero o colorato) e in digitale QUI

La Kscope sta pubblicando anche gli album classici degli Ozric Tentacles, tutti rimasterizzati da Ed Wynne e ristampati su vinile colorato pesante.

Segui gli Ozric Tentacles:

https://www.facebook.com/OfficialOzricTentacles

https://www.instagram.com/edozric/?hl=en
http://www.ozrics.com/

https://kscopemusic.com/media/ozric-tentacles/

 

Waldeck presenta “Belle & Pop” un concerto gratuito nel club virtuale Porgy & Bess

WALDECK PRESENTA ‘BELLE & POP’

UN CONCERTO GRATUITO

NEL CLUB VIRTUALE PORGY & BESS


Foto di Claudio Farkasch

Venerdì 27 Novembre 2020 ore 20.30
https://porgy.at/events/10144/

 

Il fatto che Klaus Waldeck sia sempre pronto per le sorprese è ormai noto ed ora pronto per presentare il suo unico concerto in streaming nell’attuale isolamento, che sarà l’ccasione per uscire allo scoperto con il suo nuovo progetto musicale segreto “Belle & Pop”.

Dopo il suo sold out al Porgy & Bess di gennaio con il suo Sestetto, Waldeck torna nel club viennese per una performance nella sua sala virtuale, con un programma intimo per una formazione di musica da camera più piccola, orientato alle radici elettroniche dell’artista.

Oltre alla cantante Patrizia Ferrara, saranno presenti il contrabbasso di Jürgen Bauer e la tromba di Marc Osterer. Anche una minacciosa drum machine d’epoca, una certa CR 78, sembra che giocherà un ruolo importante.

Il concerto sarà live sulla pagina dedicata del Porgy & Bess venerdì 27 novembre 2020 ore 20.30, con il passaggio “Now Live” a partire dalle ore 20.00 circa con una finestra dove sarà possibile assistere al concerto gratuitamente e senza alcuna registrazione tramite la piattaforma Vimeo.

L’occasione già ricca diventerà imperdibile con l’anteprima del nuovo video della traccia “Lady Bedford“.

Chiunque potrà sostenere questo progetto con l’opzione “Pay as you wish”

https://porgy.at/events/10144/
 

Nel corso dell’ultimo decennio circa, Waldeck si è sempre fatto ispirare da un certo genere o epoca musicale, la cui essenza ha preso come modello per le proprie imprese musicali: Pensiamo al suo “Ballroom Stories” (2007), considerato uno degli album più influenti dell’Electro Swing, “Gran Paradiso” (2016), l’omaggio allo spaghetti western e alla canzone italiana o all’ultimo “Atlantic Ballroom” (2018), con suoni vintage gansta dal retrogusto jazz di fine degli anni ’60. 

Questa volta Waldeck entra nel mondo del road movie americano, in tutte le sue diverse sfumature e colori. Un genere in cui il viaggio è la ricompensa e la ricompensa è la libertà.

Ascoltando “Grand Casino Hotel” vi troverete immediatamente immersi in immagini di incredibili paesaggi desertici, dove motel economici con piscine fatiscenti e autostrade senza fine delineano il paesaggio. Un fatiscente edificio del casinò adiacente al nostro motel cattura lo sguardo. Uno dei dipendenti sembra il fratello gemello scontroso di Waldeck. E’ un film musicale d’autore!

I riff di chitarra “twang” e le linee di basso pulsanti, uniti ai beat elettronici minuziosamente cesellati, aggiungono a questo album un’affascinante “credibilità da road movie”. In questo lavoro si può riconoscere anche l’urgenza della Beat Generation: 12 tracce che parlano di drive-in deserti, parcheggi per roulotte, sconosciuti sfortunati. Il quartiere Bedford-Stuyvesant di Brooklyn entra in scena. A un certo punto ci troviamo ad attraversare il film Lost Highway di David Lynch.

Come per i suoi precedenti album, il viaggio di Waldeck è accompagnato dai suoi fidati compagni di lunga data, i cantanti: Patrizia Ferrara (Austria/Italia), Zeebee (Austria) e Joy Malcolm (Inghilterra); oltre al cantante britannico Carl Avory.

Recentemente, il lavoro di Waldeck è stato protagonista di produzioni cinematografiche e televisive (tra gli altri, un episodio di Grey’s Anatomy e spot per Versace e Ferrero). La musica di Waldeck è stata ascoltata in streaming oltre 100 milioni di volte.

“Grand Casino Hotel” sta inaugurando una nuova strada dentro un genere musicale che Waldeck ha contribuito a definire. La sua passione per la libertà e l’indipendenza offre una piacevole pausa da questi tempi non facili.

 

Link utili

http://www.waldeck.at/

https://www.facebook.com/OfficialWaldeck/

Mick Fleetwood & Friends “Celebrate The Music Of Peter Green And The Early Years Of Fleetwood Mac”

MICK FLEETWOOD & FRIENDS

CELEBRATE THE MUSIC OF PETER GREEN

AND THE EARLY YEARS OF FLEETWOOD MAC”

UN CAST DI ALL STAR PER UN CONCERTO UNICO CHE CELEBRAI PRIMI ANNI DEI FLEETWOOD MAC E DEL LORO FONDATORE PETER GREEN

REGISTRATO AL PALLADIUM DI LONDRA IL 25 FEBBRAIO 2020

IL FILM AL CINEMA NEL MARZO 2021

GUARDA IL TRAILER QUI

 

ALBUM IN USCITA PER BMG IL 30 APRILE 2021

 

Il 25 febbraio 2020, pochi giorni prima della scoperta del primo caso di COVID-19 nel Regno Unito, sfociato poi nella pandemia in corso che ha reso necessaria la sospensione della società moderna, si è tenuto un concerto molto speciale al leggendario Palladium di Londra per celebrare le canzoni di Peter Green e la formazione originale dei Fleetwood Mac.

Il pubblico dello show, sold out, è stato testimone di qualcosa di unico, in quello che sarebbe stato uno degli ultimi concerti dal vivo prima della loro sospensione. Questo spettacolo assume oggi un significato particolarmente toccante, dopo la scomparsa di Peter Green nel luglio 2020.

I musicisti riuniti per questo evento hanno formato un cast di tutto rispetto, mostrando un profondo e incredibile legame cosmico con le canzoni.

Quella musica aveva cambiato le loro vite, li aveva spinti a suonare e, per uno di loro, ha ispirato la nasciata della sua ormai famosissima band. Questa musica ha continuato a suscitare emozioni e quella notte, sull’orlo di un momento storicamente oscuro nella storia dell’umanità, le è stato dato una glorioso omaggio.

I musicisti sul palco erano Neil Finn, Noel Gallagher, Billy Gibbons, David Gilmour, Kirk Hammett, John Mayall, Christine McVie, Jeremy Spencer, Zak Starkey, Pete Townshend, Steven Tyler e Bill Wyman. Il produttore leggendario Glyn Johns si è unito come produttore esecutivo del suono e la house band era composta dallo stesso Mick Fleetwood con Dave Bronze, Jonny Lang, Andy Fairweather Low, Ricky Peterson e Rick Vito.

Mick Fleetwood, che ha invitato gli artisti che si sono esibiti, ha detto:
“Il concerto è stato una celebrazione di quei primi giorni di blues in cui tutti noi abbiamo iniziato ed è importante riconoscere il profondo impatto che Peter e i primi Fleetwood Mac hanno avuto sul mondo della musica. Peter è stato il mio più grande mentore e rendere omaggio al suo incredibile talento mi ha dato tanta gioia. Sono stato onorato di condividere il palco con alcuni dei tanti artisti che Peter ha ispirato negli anni e che condividono il mio grande rispetto per questo straordinario musicista. ‘Then Play On’…”

Questo incredibile film sarà proiettato a marzo 2021 nelle sale cinematografiche, distribuito da Cinema Live. I dettagli saranno annunciati nel nuovo anno.

 

Per maggiori informazioni visitare il sito:
www.mickfleetwoodandfriends.com

 

 

L’ALBUM IN USCITA

IL 30 APRILE 2021 PER BMG

 

Disponibile come hardbound bookpack 44 pagine, che include:

  • Note di copertina di Anthony Bozza in collaborazione con Mick Fleetwood.
  • Foto dell’evento e citazioni degli artisti che hanno suonato quella notte.
  • Ampio reportage fotografico del concerto, delle prove e del dietro le quinte.
  • Blu-Ray del film del concerto e la registrazione completa su doppio CD e quadruplo vinile.

 

Disponibile anche come: Gatefold 4LP, 2CD/Blu-Ray mediabook e Audio Digitale.

 

Tracklist:

Act I

  1. Rolling Man (feat. Rick Vito)
  2. Homework (feat. Jonny Lang)
  3. Doctor Brown (feat. Billy Gibbons)
  4. All Your Love (feat. John Mayall)
  5. Rattlesnake Shake (feat. Billy Gibbons & Steven Tyler)
  6. Stop Messin’ Round (feat. Christine McVie)
  7. Looking For Somebody (feat. Christine McVie)
  8. Sandy Mary (feat. Jonny Lang)
  9. Love That Burns (feat. Rick Vito)
  10. The World Keep Turning (feat. Noel Gallagher)
  11. Like Crying (feat. Noel Gallagher)
  12. No Place To Go (feat. Rick Vito)
  13. Station Man (feat. Pete Townshend)

 

Act II

  1. Man Of The World (feat. Neil Finn)
  2. Oh Well (Pt.1) (feat. Billy Gibbons & Steven Tyler)
  3. Oh Well (Pt.2) (feat. David Gilmour)
  4. Need Your Love So Bad (feat. Jonny Lang)
  5. Black Magic Woman (feat. Rick Vito)
  6. The Sky Is Crying (feat. Jeremy Spencer)
  7. I Can’t Hold Out (feat. Jeremy Spencer)
  8. The Green Manalishi (With The Two Prong Crown) (feat. Billy Gibbons & Kirk Hammett)
  9. Albatross (feat. David Gilmour)
  10. Shake Your Moneymaker (group finale)

 

Mick Fleetwood & Friends –

Celebrate The Music Of Peter Green And The Early Years Of Fleetwood Mac

Formato : Blu-Ray, 2CD, 4LP, 44p Bookpack – Cat No. BMGCAT454BOX
Formato : Blu-Ray, 2CD, 20p mediabook – Cat No. BMGCAT454TCD
Formato : 4LP Gatefold – Cat No. BMGCAT454QLP

 

 

Katie Melua presenta il nuovo video di “Joy” nuovo estratto dal celebrato nuovo lavoro “Album No.8”

KATIE MELUA PRESENTA IL VIDEO DI ”JOY”

NUOVO ESTRATTO DAL CELEBRATO

NUOVO LAVORO “ALBUM NO. 8”

Girato tra Londra e la Georgia
Diretto da Charlie Lightening e Mariam Sitchinava

La storia è scritta da Keti Devdariani
con la partecipazione speciale della nonna di Katie

Ascolta il singolo QUI

Guarda il video QUI

Dal suo debutto da adolescente nel 2003 con l’album Call Off The Search, sei volte disco di platino nel Regno Unito, Katie Melua è diventata una delle artiste più amate e di maggior successo al mondo. Album No8, uscito in ottobre, ha visto la musicista georgiana/britannica assumere il ruolo di unica paroliera e ha ricevuto alcune delle migliori recensioni dei suoi 17 anni di carriera.

Oggi Katie pubblica un video che è stato girato sia nella sua città natale, Londra, sia nel suo paese natale, la Georgia. Con una storia affascinante scritta dalla celebre sceneggiatrice georgiana Keti Devdariani, il video contiene anche uno speciale cameo della nonna di Katie, Tsaro Nozadze.
 

Guarda il video QUI

Questo è il mio mondo, se c’è mai stata un’icona vivente, ai miei occhi, è Keti Devdariani, l’autrice di Chemi Tsolis Dakalebi, un programma televisivo amato da molti in Georgia, che in passato ha rivoluzionato la cultura popolare georgiana. Keti ha gentilmente e splendidamente collaborato con noi per il video musicale di “Joy”. Mariam Sitchinava ha diretto la nostra troupe georgiana e Charlie Lightening ha diretto la band e me qui a Londra.” dice Katie.

Ma la cosa più importante è che anche mia nonna, Bebo Tsaro, è presente nel video con Sophie Khutsishvili nel ruolo della ‘piccola Katie’. Bebo, mi ha sempre ispirato, sia che si tratti di aggiustare un telefono – sì, non scherzo – che per fare la migliore marmellata di prugne che si possa desiderare. E quando le ho chiesto se voleva partecipare al mio nuovo video musicale, la sua espressione si è improvvisamente trasformata in quella di una star senza età, una miscela stratificata di orgoglio e umiltà.”

Katie ha anche recentemente annunciato che venerdì 4 dicembre si esibirà in un concerto in diretta. Katie e la sua band si esibiranno in uno dei luoghi più spettacolari di Londra, lo storico Rivoli Ballroom, un live disponibile in tutto il mondo. I biglietti sono disponibili da oggi qui katiemelua.lnk.to/Live.

(Credit: Charlie Lightening)

Non potrei essere più felice di suonare i brani Album No.8 e del mio repertorio con la mia cara band e la mia troupe il mese prossimo”, dice Katie. “Da quando ho visto il primissimo show su Driift, Laura Marling alla Union Chapel, sono stata molto determinata a trovare un modo per riunire il nostro team in una splendida cornice per suonare dal vivo per i nostri fan”.

Questa particolarissima esibizione dal vivo dallo splendido Rivoli Ballroom sarà diretta da Charlie Lightening e sul palco si uniranno a me Tim Harries al basso, Mark Edwards alle tastiere, Zurab Melua alle chitarre, Joe Yoshida alla batteria e Nina Harries al contrabbasso e ai cori.”

L’evento multi-camera sarà in livestreaming per i fan di tutto il mondo, con una programmazione differenziata per le diverse regioni. Lo spettacolo non sarà disponibile on-demand e l’unico modo per vederlo sarà quello di acquistare i biglietti per la trasmissione livestream.

Livestream #1 (UK & EUROPE): 20.00 GMT / 21.00 CET
Livestream #2 (US EAST COAST): 20.00 EST
Livestream #3 (US WEST COAST): 20.00 PST
Livestream #4 (AUS, NZ & ASIA): 20.00 AEDT / 22.00 NZDT / 18.00 JST & KST

 

Elogi per Album No. 8 sono arrivati anche dal Times, che ha sottolineato le “shades of Dusty Springfield, Minnie Riperton and other stars of the late Sixties/early Seventies golden age”, mentre il Sunday Times ha descritto il singolo A Love Like That come “‘sinuous, sepulchral pop-noir at its most enveloping”. Il Daily Telegraph lo ha fatto album della settimana descrivendolo com “evoking the fall of autumnal leaves” elogiandolo con “its melodies, unhurried rhythms and gentle balance of acoustic instruments with richly orchestrated strings that convey Melua’s self-composure.”

Registrato a Londra e in Georgia e prodotto da Leo Abrahams, Album No. 8 presenta The Georgian Philharmonic Orchestra e un’apparizione speciale del Gori Women’s Choir, con il quale Katie ha collaborato per l’album Top 10 In Winter del 2016.

 

Instagram/ Twitter/ Facebook/ Web/ YouTube

 

 

 Page 8 of 44  « First  ... « 6  7  8  9  10 » ...  Last »