NICKELBACK NUOVO VIDEO E SINGOLO
“SONG ON FIRE”

Feed the  Machine
Il nuovo album in uscita domani 16 Giugno
 


 

Il 13 giugno i Nickelback, band di livello mondiale, hanno reso pubblico il video del muovo singolo “Song on Fire.
 

Mentre stavamo lavorando a questa canzone, per me molto personale, ci siamo tutti istantaneamente connessi ad essa attraverso i diversi livelli delle nostre esperienze”, ha detto il cantante della band, Chad Kroeger. “Ognuno ha il bisogno di amare o di essere amato e siamo stati tutti feriti o colpiti da perdite. E’ quello che accade quando il tuo cuore desidera qualcosa che la tua mente razionale sa che è impossibile trattenere. C’è una finalità universale ossessionante nella perdita dell’amore e abbiamo trovato ‘il nostro protagonista’ (in questa canzone) che cerca di recuperarlo; pur non sapendo da dove cominciare o che in fin dei conti è inutile“.

 

Il video di “Song on Fire” esplora ulteriormente questi concetti raccontandoci una commovente storia d’amore. Nel corso di tutto il filmato la performance della band segue la storia di una donna persa nel bosco.

Il bosco attua la metafora della lotta della donna per ritrovare se stessa e tornare a casa. I fantasmi della sua vita cercano di indicarle quella che è la giusta direzione, mentre uno sconosciuto cerca di trovarla e di raggiungerla. Purtroppo, la donna viene invitata a seguire la direzione opposta da una minacciosa figura incappucciata vestita di nero. Quando ogni speranza sembra essere persa, un atto finale di amore e di devozione riesce a ridarle la libertà. Quando la donna torna alla realtà, si scopre che lei stava combattendo per la sua vita in ospedale: i fantasmi erano i componenti della sua famiglia e lo sconosciuto il suo devoto marito.

 

FEED THE MACHINE”, registrato a Vancouver e co-prodotto da Chris Baseford insieme alla band contiene, tra le altre, la title track “Feed The Machine”,”Song On Fire” e “Must be Nice”, tutte canzoni già rese disponibili attraverso i social media e pubblicate sui canali digitali.

L’album segna una sorta di ritorno alle origini per la band canadese che per la prima volta affronta in modo abbastanza esplicito anche tematiche di tipo sociale. Molto significativa in questo senso l’immagine di copertina e lo stesso titolo dell’album. 

 

Dal 23 Giugno i Nickelback inizieranno dagli Stati Uniti un un tour mondiale che dovrebbe portarli in Europa all’inizio del 2018.  

 

 

Il Video: https://www.youtube.com/watch?v=qFzTdmZywK8

 

Pre-ordina “FEED THE MACHINE: here.

 

Per maggiori informzioni: www.nickelback.com

 

Biglietti per il Feed the Machine Tour: http://www.nickelback.com/tour

 

 

A PROPOSITO DI NICKELBACK

 

Sin dalla loro nascita ad Alberta, in Canada, nel 1995, la band, oltre a raggiungere ragguardevoli traguardi in termini di vendite, ha cementato il proprio successo e il proprio status tra le realtà commercialmente più valide ed importanti degli ultimi due decenni. Il successo dei Nickelback comprende vendite a livello mondiale per oltre 50 milioni di unità, grazie alle quali si sono piazzati all’undicesimo posto della classifica tra i migliori act di sempre e sono il secondo gruppo straniero più venduto negli USA nel 21° secolo, dietro solo ai Beatles.

La loro irresistibile “How You Remind Me” è stata nominata ‘Top Canzone Rock del Decennio’ da Billboard ed è stata numero 4 della Top 10 delle canzoni del 2000.

Oltre a tutti questi riconoscimenti, Billboard li ha nominati “Top Rock Group of the Decade”.

Nel corso della luminosa carriera hanno ricevuto ben nove nomination ai Grammy Award, tre American Music Awards, un World Music Award, un People’s Choice Award, ben dodici Juno Awards, ( i Grammy canadesi) sette MuchMusic Video Awards, e sono stati introdotti nella Walk of Fame in Canada (2007).

Con più di 23 singoli in vetta alle classifiche e una nutrita schiera di appassionati sparsi per il globo, i Nickelback vantano dodici consecutivi tour internazionali sold-out, di fronte a più di otto milioni di irriducibili e adoranti fans.

I Nickelback sono: Chad Kroeger (voce, chitarra), Ryan Peake (chitarra, cori), Mike Kroeger (basso) e Daniel Adair (batteria, cori).

 

Facebook

Twitter

Instagram

YouTube

Comments.

Currently there are no comments related to this article. You have a special honor to be the first commenter. Thanks!

Leave a Reply.

* Your email address will not be published.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>